Il podcast “Io sono libero di Alessandro Milan” in onda su Radio 24

Io sono libero, il podcast originale di Alessandro Milan sulla storia di Rocco Derek Barnabei, entra nella programmazione speciale di Radio 24 per il periodo delle feste natalizie e sarà in onda da  lunedì 27 dicembre  tutti i giorni alle 9,30.

Il podcast originale, da luglio sul sito ed App di Radio 24 e su tutte le principali piattaforme , è insieme la storia di un condannato a morte, Rocco Derek Barnabei, e la testimonianza del giornalista, Alessandro Milan, che ha seguito il suo caso, l’ha raccontato, ha conosciuto Rocco e la sua famiglia e dopo l’esecuzione ha continuato ad interrogarsi sul valore e sul senso della pena.

Sempre nel palinsesto di Natale torna in onda dal 3 gennaio alle 15 un altro podcast originale: Pianosa, l’isola del diavolo, di Silvia Giralucci:  un viaggio tra le storie del passato e del presente di Pianosa, che intrecciano la storia d’Italia e la storia personale dell’autrice, segnalato  in questi giorni da Apple Podcast tra i migliori podcast dell’anno.

Nel corso di quest’anno 2021 le serie Podcast originali prodotte da Radio 24 sono state 21 e affiancano l’ampia offerta dei podcast  di tutti programmi in onda su Radio 24, creando così un ricco catalogo di contenuti raggiungibili dal sito e App di Radio 24 e dalle principali piattaforme audio, che registrano oltre 6 milioni di ascolti ogni mese.

Si va dalla narrazione di ‘Io sono libero’ e ‘Pianosa’ all’attualità della Variante Parenzo di David ParenzoDigital news di Enrico Pagliarini, e ancora il settimanale di Simone Spetia, Una cosa alla volta, e molti altri. Le ultime due produzioni in partenza a dicembre  sono la serie su  Mondrian realizzata in collaborazione con 24 Ore Cultura, e la terza stagione di Ancora una e poi smetto, il Podcast sulle serie Tv realizzato da Marta Cagnola.

La messa in onda del podcast originale di Radio 24 testimonia il legame forte tra Radio e Podcast, due canali con molte attinenze: “ I podcast originali – spiega Alessandra Scaglioni, caporedattore centrale di Radio 24 – possono permettersi un tipo di narrazione in parte diversa da quella della radio, possono raccontare storie in poche dense  puntate  o proporre appuntamenti che proseguono per molti  mesi. E possono avere un tono diverso, più rilassato. Ma un buon racconto creato per il Podcast è anche un buon racconto da ascoltare in radio, magari in un momento particolare  come quello del Natale.“