Daria Bignardi, la dama (im)bianca che non ne azzecca una

Daria Bignardi
Daria Bignardi

Bei tempi quando il suo spin-doctor era Giorgio Gori (detto nell’ambiente «The Smiling Cobra», attuale stratega di Matteo Renzi nonché sindaco di Bergamo), uno che ne sapeva di televisione.

In quegli anni monna Daria Bignardi, la Dama (im)bianca dei palinsesti, oggi direttore di Raitre, conduceva su Italia 1 «Tempi moderni», un talk-show très chic che mescolava attualità e gente stravagante in un colorato mix che averne oggi, signora mia.

Un giorno Gori, che all’epoca dirigeva Canale 5, propose a Daria nostra il primo «Grande Fratello» by Endemol, autentica rivoluzione televisiva e l’unico che avesse davvero senso. Tutti gli altri, dal secondo in poi, sono stati «la copia di mille riassunti», direbbe il poeta.

Continua a leggere