Audiointervista a Franco Bagnasco autore de “Il peggio della diretta”

252

copertina_il_peggio_della_diretta_franco_bagnascoFranco Bagnasco, giornalista che si occupa di spettacolo, ha dato alle stampe “Il peggio della diretta”.  Un libro in cui racconta l’imprevisto, l’impasse, il momento esilarante, imbarazzante, strano, o a volte persino drammatico, che l’artista vive sul palco o dietro le quinte. Quegli aneddoti spesso inconfessabili che chi fa spettacolo consegna a qualche cauto off record nelle interviste, oppure li fa diventare la chicca segreta da raccontare alle cene tra pochi amici e addetti ai lavori per strappare la risata.

50 Big dello spettacolo italiano hanno accettato di raccontare in prima persona, usando come tramite un amico giornalista, alcune tra le esperienze più stravaganti, bizzarre, imbarazzanti o traumatiche della loro carriera. Complessivamente ci sono più di un centinaio di storie tutte da leggere.

Franco Bagnasco inizia collaborando con i quotidiani «La Provincia Pavese» e «Il Giornale», con Mediaset e (fra gli altri) i settimanali «Teletutto» e «Tutto musica e spettacolo», prima di entrare nel 2000 in Mondadori lavorando a «Tv Sorrisi e Canzoni» e «Tu Style». In tanti anni ha incontrato quasi tutte le celebrities nostrane, ma al bar con gli amici si vanta di avere intervistato, dopo ben tre anni di corteggiamento, Plinio Fernando, ovvero la «Figlia di Fantozzi», e di avere convinto Al Bano a cantare «My Way» in dialetto pavese con la sua folk band, i leggendari e oltrepadani «Beagles».

In quest’intervista ci parla del suo libro, esprimendo alcune riflessioni sui cambiamenti del suo lavoro con l’avvento della rete.

Franco Bagnasco
Franco Bagnasco

 

il_peggio_della_diretta_franco_bagnasco