Un bambino al lavoro per la campagna anti contraffazione di Forte dei Marmi

Schermata 2013-07-31 alle 09.19.51

di Nicol Garutti

A Forte dei Marmi si lotta contro i falsi. Come? Con una campagna anti contraffazione che invita e cerca di convincere i turisti e i residenti a non comprare borse false.

Nel Comune toscano, in strada e in spiaggia, campeggeranno infatti i manifesti con l’immagine di un bambino che lavora alla macchina da cucire e la scritta, anche in inglese e russo: ”Ogni borsa falsa nasconde una sofferenza. Rifiuta la sofferenza, rifiuta i falsi”.

Lo scopo è quello di scuotere la coscienza di chi acquista merce contraffatta sul litorale.