Stasera in tv: alle 20 e 50 nasce LaEffe, il canale della pop-cultura

42

Sul 50 del digitale terrestre RepubblicaTv lascia spazio alla nuova creatura nata dal matrimonio tra Feltrinelli e La7. A capo del comitato editoriale Gad Lerner: “Chi ha detto che non ci si può divertire con la televisione di qualità?”

 twitter@g_santaniello

Ormai ci siamo: il conto alla rovescia è finito. Questa sera parte la nuova sfida televisiva lanciata dal Gruppo Feltrinelli insieme a La7. Una sfida chiamata Laeffe. Il nuovo canale free su digitle terrestre ospitera’ film in prima visione, serie tv e reportage, ma anche informazione grazie alla partnership con il Gruppo Espresso che fornira’ il canale 50 del digitale terrestre (finora, tra l’altro, occupato da Repubblica Tv).

laeffe

In palinsesto anche produzioni interne come gli speciali realizzati con autori editi da Feltrinelli del calibro di Roberto Saviano e Alessandro Baricco.

”E’ un offerta nuova nel panorama italiano – spiega il direttore Riccardo Chiattelli -. Puntiamo su un un mix di generi per dare un’informazione ragionata. Piu’ storie e approfondimenti, meno breaking news”.

Squadra snella e giovane, con personale non superiore alle 20 unita’, cresciuto nelle tv digitali, e costi di gestione ridotti. La Effe Tv, che ha ottenuto il via libera dell’Antitrust nel dicembre scorso, sara’ guidata dal presidente Dario Giambelli e dall’amministratore delegato Gianluca Paladini, ex Rcs. Alla guida del comitato editoriale Gad Lerner, mentre la pubblicita’ sara’ affidata a Prs. Il direttore, 37 anni, viene da Cielo-Sky Italia.

”Il target iniziale e’ quello medio dei canali digitali – spiega Chiattelli – Abbiamo davanti un percorso di tre anni per riuscire ad incrementare il nostro pubblico, con la consapevolezza che l’offerta e’ superiore alla media, perche’ abbiamo alle spalle grossi gruppi editoriali”.

Tra i punti forti della programmazione, il cinema con un appuntamento settimanale, il Laeffe film festival, che ospita anche titoli in prima visione in chiaro (come American Life di Sam Mendes, Another Year di Mike Leigh, Tomboy, 17 Ragazze, Coco Chanel & Igor Stravinsky, Melancholia di Lars Von Trier) e titoli indipendenti europei e internazionali di successo.

Spazio anche a documentari d’autore, come Witness-I Testimoni di Michael Mann e Half the Sky con Eva Mendes, e su temi d’attualita’, come Mea Maxima Culpa, Anonymous, Aiweiwei o Pussy Riot. Tra le serie tv, Mildred Pierce con Kate Winslet e Guy Pierce, in prima visione in chiaro, alla quale seguiranno inedite miniserie tv ispirate alla letteratura internazionale.

Per l’informazione, due appuntamenti giornalieri di 10 minuti con le breaking news alle 13.50 e alle 19.50, con commenti e ospiti a cura di La Repubblica.

”Partiremo cosi’, ma stiamo gia’ ragionando a format di approfondimento per la stagione 2013-2014 – aggiunge Chiattelli -. Non e’ detto che siano talk show, ragioniamo su nuove forme di linguaggio, gia’ sperimentate all’estero, piu’ vicine all’inchiesta, al reportage o allo story telling”.

Tra le produzioni interne, ZeroZeroZero.tv, quattro appuntamenti con altrettanti documentari sul mondo della cocaina, introdotti e raccontati da Roberto Saviano. Poi dall’autunno le Palludium lectures di Alessandro Barrico. Spazio anche a Eventi Speciali come ‘Grillo Tsunami Tour – Un comico vi seppellira”, il film-reportage sul tour di Beppe Grillo in Italia.

lerner
Gad Lerner

Il nuovo canale nasce, quindi, all’insegna della ‘pop-cultura’, per dirla con Lerner: “Laeffe tv rappresenta un salto di qualità nell’offerta televisiva – annuncia il giornalista, volto-simbolo di La7 e guida del comitato editoriale di Laeffe – Scommettiamo su un pubblico che vuole divertirsi ma anche soddisfare il suo bisogno di cultura. Due bisogni niente affatto in contraddizione”. Provare per credere a cominciare dalle 20 e 50.