Eberhard & Co. saluta l’edizione numero 20 del Rallylengend

Il rombo dei motori, la polvere, il fango, le curve mozzafiato sono le caratteristiche che fanno del rally non solo uno sport, ma un vero e proprio spettacolo. E infatti sono arrivati ben 80000 visitatori ad invadere  il piccolo stato di San Marino per i 4 giorni dell’edizione numero 20 del Rallylegend, che si è conclusa domenica 16 ottobre.

Eberhard & Co. ,da anni sponsor e timekeeper della manifestazione, non ha voluto mancare l’appuntamento.  Come sempre al suo fianco, il due volte campione mondiale Miki Biasion, ambassador Eberhard & Co. dal 2016, che ha fatto scintille a bordo della mitica Lancia 037. 

 Per l’occasione la Maison ha anche realizzato una limited edition di 20 pezzi di uno dei suoi modelli più rappresentativi, legati al mondo della velocità, il Tazio Nuvolari Legend. 

Un cronografo meccanico a carica automatica, con cassa in acciaio che incornicia un quadrante nero, con numeri arabi luminescenti, contaminati crono a ore 12, contatore delle ore cronografiche a ore 6, personalizzato con il logo dell’evento, scala tachimetrica a chiocciola in km/h, centrale. Il fondo trasparente in vetro zaffiro, è decorato da un motivo a “damier” ispirato alla bandiera dello start, personalizzato con il nome del modello inciso.

Oltre alla realizzazione di questo esclusivo segnatempo, Eberhard & Co. ha intitolato anche la tappa di apertura dell’evento, l’Eberhard Time Challenge che si è disputata giovedì 13 ottobre.  Caratterizzata dalla partenza in notturna, attraverso un percorso di tre chilometri, la sfida ha visto trionfare l’equipaggio composto dall’imprenditore Alessandro Furci affiancato da Andrea Nucita, pilota qui in veste di navigatore. Entrambi sono stati premiati con due Nuvolari Desk, l’esclusivo orologio da tavola caratterizzato da una lunetta lucida con trattamento superficiale al palladio.

Eberhard & Co. ha assegnato inoltre un “Premio speciale” al giovanissimo pilota finlandese Kalle Rovanpera, neocampione del mondo rally 2022 .

Nella giornata conclusiva di domenica, a trionfare nella categoria  Classic, sono stati il pilotaJari-Matti Latvala, insieme a  Janne Ferm su Toyota Celica ST 165 del 1967, che sono stati premiati con due cronografi della collezione Champion V, consegnati dalle mani di Miki Biasion.