Valli&Valli lancia una nuova campagna fotografica firmata da Max Zambelli 

A quasi novant’anni dalla sua nascita, Valli&Valli torna a ribadire la filosofia che da sempre accompagna il concept delle sue creazioni: la maniglia è un oggetto di design dalla forte valenza estetica, non solo una leva che assolve a una funzione “quotidiana”. 

Rafforza, quindi, questa visione la nuova campagna fotografica che la storica azienda di Renate ha affidato alle cure del fotografo Max Zambelli e della stylist Cristina Corbetta: una collezione di sofisticate moodboard a cui ispirarsi per scegliere la maniglia che meglio si addice allo stile dello spazio in cui deve essere posizionata. 

Prima azienda italiana a concepire la maniglia come elemento d’arredo dotato di una propria nobiltà funzionale e in grado di conferire a uno spazio personalità 

e stile, Valli&Valli rinnova così la propria immagine facendo focus proprio sulle ispirazioni che nascono da mix&match con linee, colori, texture e materiali che definiscono l’interior design di un ambiente. 

Accostamenti materici, ispirazioni formali e atmosfere evocative: in queste immagini, le maniglie affiancano in modo inusuale e sorprendente oggetti differenti per forma, materiale, texture, colore e utilizzo, dando vita a una serie di “micro-dimensioni” dallo stile contemporaneo che diventano suggestioni per architetti e interior designer. 

“Con questa nuova immagine – spiega Silvia Pacini, Marketing Communication Manager Italy & Greece di ASSA ABLOY – Valli&Valli vuole rafforzare e condividere con il mondo dell’architettura e dell’interior design la nobiltà di questo complemento di arredo, che dona identità e personalità a un ambiente, offrendo una nuova prospettiva da cui osservarlo.  La maniglia è qualcosa di rassicurante: ci comunica che possiamo compiere un gesto intensamente simbolico, quale l’apertura di una porta, in maniera controllata e consapevole. Un particolare che ha persino una propria poesia che evoca e apre altri mondi.” 

Visualizzazioni: 0