EAAP organizza il suo primo congresso Full Hybrid con LiveForum

 EAAP (European Federation of Animal Science) si è affidata a LiveForum, start-up di eventi digitali e ibridi di MMM Group per organizzare il suo 72° Annual Meeting, evento Full Hybrid che si è tenuto a Davos (Svizzera) dal 30 agosto al 2 settembre 2021.

Dopo una prima esperienza di collaborazione nel 2020, anno della pandemia durante il quale EAAP ha scelto la piattaforma digitale LiveForum per il suo primo evento in versione virtuale, nel 2021 EAAP ha rinnovato la collaborazione con LiveForum per creare il suo primo congresso Totalmente Ibrido. 

Un Full Hybrid Event è qualcosa in più rispetto ad un semplice Hybrid Event, in cui il live streaming è monodirezionale, infatti pubblico e relatori possono interagire liberamente in tempo reale in modalità video o testuale, ovunque essi si trovino.

Gli eventi ibridi, con la crescente popolarità ed economicità degli eventi virtuali, sono diventati un modo popolare per aumentare la partecipazione agli eventi tradizionali, ad un costo relativamente basso. Consentono inoltre la partecipazione di persone che potrebbero non essere in grado di partecipare fisicamente, a causa di vincoli di spostamento o di fuso orario o per il desiderio di ridurre il carbon footprint dell’evento.

Oggi, con gli eventi Full Hybrid, LiveForum disegna una nuova interazione completamente circolare ed integrata tra tutti gli attori in presenza e remoto.

Così il 72° Meeting annuale di EAAP ha ospitato una platea allargata: oltre agli 800 visitatori in presenza si sono aggiunti più di 600 visitatori unici da remoto. 300 speakers scientifici hanno avuto l’opportunità di prendere parte a 12 sessioni plenarie e oltre 50 workshop, in modalità totalmente integrata, sia in presenza sia in remoto, da tutta Europa e dagli USA.

L’esperienza ridisegnata a quattro mani da EAAP e LiveForum, ha trovato formule ad hoc per mantenere elementi storici e distintivi dell’evento fisico ma arricchiti in versione digitale: ad esempio i Poster tecnico-scientifici, hanno visto nuove possibilità di approfondimento e navigazione delle informazioni e interazione via live Q&A.

Grazie all’utilizzo della tecnologia WebRTC, LiveForum ha anche lavorato per annullare il delay dei segnali audio/video tipici delle componenti di streaming, e ha ottimizzato l’integrazione con i social media come Twitter, LinkedIn e Facebook, che hanno permesso di aumentare la visibilità e l’interazione con nuovi segmenti di pubblico.

Roberto Silva Coronel

Andrea Rosati, Segretario Generale di EAAP racconta: “Dopo la positiva esperienza del 2020, in cui l’organizzazione in digitale del meeting ci ha permesso di mantenere continuità e affluenza di pubblico,” nel 2021 – potendo tornare ad organizzare un evento fisico – abbiamo scelto un’ ulteriore evoluzione, studiando con LiveForum una nuova forma Full Hybrid per il nostro Annual Meeting

Se da una parte la presenza fisica è irrinunciabile, dall’altra non volevamo perdere le potenzialità del digitale. La collaborazione con LiveForum ci ha permesso sia di allargare la platea, facilitando l’accesso a chi non poteva recarsi fisicamente a Davos, sia di non perdere elementi di interazione e approfondimento necessari in un congresso tecnico scientifico di alto livello.”

Spiega Roberto Silva Coronel, CEO di LiveForum e MMM Group: “in un evento Full Hybrid, la componente digitale non è una semplice rappresentazione online dell’evento dal vivo. I partecipanti online possono avere accesso a streaming live audio-video di relatori e a presentazioni e video online, integrati con la possibilità di commenti e domande sia dal vivo sia da remoto. L’interazione tra pubblico e relatori in presenza e remoto è facilitata da chat online e forum di discussione, compresi sondaggi e Q&A video e testuali in tempo reale dei relatori e del pubblico”.