Chi vince e chi perde nella cruciale sfida del primo mattino?

di Claudio Astorri www.astorri.it

Con la pubblicazione dei volumi di TER 2020, 2° semestre, possiamo cominciare a esplorare con maggiori dettagli l’esito degli ascolti Radio. Cominciamo le analisi dalla fondamentale fascia del primo mattino…

Finalmente i volumi di TER 2020 del 2° semestre! Rilasciati il 9 marzo a seguire le cosiddette anticipazioni di fine gennaio, offrono la disponibilità di dati socio-demografici più definiti per singole emittenti oltre a tante altre informazioni. Ascolto per device, per quarto d’ora, ecc. Entro 14 giorni saranno poi disponibili i volumi elettronici. Con software certificato e a pagamento è possibile avere ulteriori e fondamentali dati che sono oggetto dell’esclusivo servizio Audience Analysis.

La fondamentale Fascia del primo mattino, tra le ore 6:00 e le 9:00, è oggetto della prima analisi, proprio di questa. E’ da considerare che quel blocco di 3 ore vale il 54,68% del totale degli ascoltatori della giornata. E i proverbi si sprecano. Chi ben comincia è a metà dell’opera. Il mattino ha l’oro in bocca. Tutto vero. Come si sono mosse le Radio nazionali in questa che è l’arena principale di competizione? Chi ha tratto il maggior vantaggio nel corso del 2° semestre 2020?

Radio Nazionali: i trend del primo mattino per stazione

Ho preso la decisione di svolgere la prima analisi del primo mattino per il complesso dei 7 giorni della settimana. Ciò premia le emittenti che non solo offrono programmi di punta nei giorni feriali ma che sanno offrire poi anche al sabato e alla domenica valide soluzioni di offerta Radio. L’intervallo orario preso in esame è quello tra le ore 6:00 e le 9:00. Il dato espresso è quello della AQH Share, cioè della quota di ascolto del quarto d’ora medio nel dato intervallo.

Alcune evidenze nel confronto tra i 2 semestri omogenei, 2° semestre 2019 e stesso intervallo del 2020. RADIO 105 rafforza la sua leadership nel primo mattino lunedì su domenica. RAI RADIO 1 riconquista il 2° posto. RADIO KISS KISS supera nella fascia e per la prima volta una delle TOP 5 ed è RADIO ITALIA. Molto bene RADIO 24. Il crollo di gran lunga peggiore è di RDS che precipita con fragore dal 7,68% al 6,4%.