Mudec Podcasts il nuovo modo di “guardare” l’arte

Nell’anno appena trascorso il Mudec, impossibilitato ad aprire le proprie porte fisicamente al pubblico, ha sentito la necessità di raccontarsi alla propria community in modo diverso e spesso non convenzionale. Lo ha fatto offrendo ai visitatori la possibilità di fruire di contenuti inediti a distanza. È con questo spirito di innovazione che il museo vuole offrire la possibilità questa volta di guardare l’arte ad occhi chiusi, stimolando il più possibile l’immaginazione.

Nasce a marzo il nuovo canale dei podcast del Mudec, ideato e prodotto da 24 ORE Cultura, che racconterà nei suoi podcast appassionanti prospettive sull’arte, la fotografia, l’etnografia e le nuove idee del mondo artistico contemporaneo. Primo appuntamento del Mudec Podcast con la prima serie intitolata “10 x 10 Podcast”, 10 audioracconti originali su 10 donne che hanno fatto la storia della fotografia del ‘900, già disponibili sulle principali piattaforme podcast presenti in rete: Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker, Spotify, iHeartRadio, Castbox, Deezer, Podcast Addict, Podchaser, Jiosaavn. Il Mudec celebra la ricorrenza della Festa della Donna dell’8 marzo, rendendo così omaggio al mondo artistico femminile.

La campagna di comunicazione ha previsto la creazione di un nuovo logo, ideato internamente da 24 ORE Cultura e immediatamente riconoscibile dal pubblico grazie alla “nuvola” grafica che ricorda l’architettura del Mudec e che accompagna tutti i materiali di comunicazione del Museo.

La promozione del progetto di apertura di questo nuovo canale Podcast sarà principalmente veicolata nei prossimi giorni fino ad arrivare all’8 marzo sui canali social del Museo delle Culture Facebook, Instagram e Twitter, sul sito Mudec e sui canali social di 24 ORE Cultura, ideatrice e promotrice del progetto generale e delle singole puntate.

La comunicazione organica verrà amplificata con adv online su facebook e Instagram. Supporto alla promozione verrà dato anche dal coinvolgimento di influencer del mondo della fotografia, dalla promozione sui canali di Radio 24 e dall’attività di ufficio stampa.

L’obiettivo sfidante del museo sarà quello di creare relazioni sempre più forti con il pubblico affezionato che già conosce il Museo delle Culture per le sue innumerevoli attività di taglio più “tradizionale”, appassionando però l’utente questa volta a un nuovo tipo di fruizione artistica a episodi e fidelizzandone così il ritorno ciclico su nuovi canali di fruizione.

Inoltre, con l’ampliamento della propria content strategy multimediale e l’offerta culturale verranno intercettate nuove fasce di pubblico, in particolare quello giovanile, nell’intento di innescare così anche un processo virtuoso di rinnovamento e di veicolazione della cultura a una platea di pubblico sempre più varia. Come fatto in precedenza con altri progetti narrativi che hanno coinvolto le aziende partner del museo, con il nuovo canale Mudec Podcast si aprono nuove prospettive di collaborazione, tutte da esplorare.