Francesco Pira: serve più controllo sull’uso di Tik Tok da parte dei minori

Il tragico fatto di cronaca accaduto a Palermo che ha visto una bambina di dieci anni emulare una “black out challange” di Tik Tok. Riapre il dibattito, mai chiuso, sul controllo da esercitare sui minori relativamente all’uso dei social.

Per la cronaca alla giovane è stata dichiarata la morte cerebrale, dopo che il padre l’ha rinvenuta in bagno priva di sensi con una cinghia al collo, sarebbe l’epilogo di un gioco, finito male, diffuso dal social cinese.

Francesco Pira, sociologo e docente dell’Università degli Studi di Messina, ci commenta l’accaduto.