Sondaggi: Matteo Salvini vicino d’ombrellone ideale, Castelli per giro in barca

1585

Studio di Spot and Web: il leader leghista è anche invitato ideale per una cena in famiglia, Sergio Costa (Min. Ambiente) quello a cui affidare i propri risparmi

Matteo Salvini, Vicepremier nonché Ministro dell’Interno,  è il politico che il 55% degli italiani vorrebbe avere come ‘vicino d’ombrellone’. Le motivazioni degli intervistati sono diverse: “mi sembra una persona alla mano”; “gli parlerei di sicurezza e migranti”; “vorrei sapere perché sul Sud ha cambiato idea”.

Un 20% di irriducibili non lo vorrebbe mai come vicino di ombrellone, ma prevalgono nettamente coloro i quali sarebbero molto incuriositi dal conoscerlo.

Al secondo posto c’è il Premier Giuseppe Conte (46%) giudicato “un uomo colto, un interlocutore interessante ma soprattutto molto tranquillo, ideale come vicino di ombrellone”.

Terzo il Vicepremier e Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio (32%): “vorrei parlargli dei miei problemi di lavoro”; ma gli italiani vorrebbero chiedergli anche come mai ha cambiato idea sulla tav, se pensa di fondare un partito, se prospetta di diventare il capo dei Cinque Stelle e cosa pensa di fare per affrontare la crisi economica.

Quarta Giulia Grillo, Ministro della Salute (20%): soprattutto “vorrei parlare con lei di malasanità, liste di attesa e problemi di comunicazione con personale medico e paramedico”.

Quinta Elisabetta Trenta, Ministro della Difesa (11%): con lei parlerebbero volentieri della situazione dell’Arma e se c’è un problema sicurezza, anche alla luce del triste evento del carabiniere ucciso.

Matteo Salvini

Quali sono invece i ministri a cui gli italiani affiderebbero i loro risparmi?

Al primo posto c’è Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente (48%): giudicato “affidabile, serio e attentissimo alla legalità, con lui sarei sicuro di essere in buone mani”.

Seconda posizione per Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e forestali e del Turismo (41%): “Sta facendo tanto per il Made in Italy, è molto scrupoloso e sa ascoltare: mi fiderei ciecamente”. 

Poi Giuseppe Conte (37%): “Pacato e lucido, saprebbe come far fruttare i miei guadagni”.

Quarto Matteo Salvini (26%): “Gli italiani, prima gli italiani: figuriamoci se mi frega i soldi…!”.

Quinto Giovanni Tria, Ministro dell’Economia e delle Finanze (19%), ritenuto serio, preparato e ottimista, ma anche parsimonioso e che sa mantenere le finanze   .

E per un’uscita in barca?

Qui in pole position troviamo Laura Castelli (43%), attuale Viceministro dell’Economia e delle Finanze: “Adatta per affrontare temi economici ma anche per chiacchierate piacevoli e rilassate in alto mare”; la segue Matteo Salvini (39%): gli italiani sono curiosi di vedere Salvini su una barca, visto che a lui non piacciono molto… Terzo Giuseppe Conte (32%): “Persona educata che sa rendersi piacevole in qualsiasi ambito”; quarto Luigi di Maio (22%), esperto di arche visti i suoi trascorsi in yacht nel Golfo di Napoli; quinta Giulia Bongiorno, Ministro per la Pubblica Amministrazione (14%): con lei gli italiani vorrebbero parlare, oltre che di questioni meramente politiche, anche di grandi processi e grossi personaggi da lei difesi durante la sua carriera.

E per finire: chi vorreste come ospite per una cena in famiglia?

Anche qui al primo posto troviamo il Vicepremier Matteo Salvini (51%): “Non vediamo l’ora di averlo a cena da noi per parlare di tutto in un clima rilassato e domestico”; al secondo posto Lorenzo Fontana, Ministro per gli Affari Europei (39%): “Prima era alla famiglia, vogliamo fargli trovare l’accoglienza delle famiglie italiane”; terzo l’altro Vicepremier Luigi Di Maio (33%): “Sicuramente è una persona piacevole e con cui si può colloquiare a 360°, ottimo come capotavola”; quarto Gian Marco Centinaio (26%): “Occasione unica per gustare una cena tutta a base di prodotti nostrani, vero Made in…”; quinto ancora il Ministro Sergio Costa (19%): “Per uno come lui, una bella cena bio è quella che ci vuole”.

Lo studio è stato realizzato da SPOT AND WEB su un campione di 500 italiani tra i 25 e i 60 anni.