Tavernello frizzante arriva in TV

717

Lorenzo Marini Group e Tavernello aprono l’estate con la nuova campagna di comunicazione sul brand Tavernello Frizzante: un vino frizzante in bottiglia, fresco, estivo e ideale per pasti e aperitivi. La campagna di comunicazione è stata studiata dall’agenzia sia livello tattico, per la stagionalità del prodotto, sia a livello strategico, secondo un sistema di comunicazione integrata.

Da domenica 21 luglio ha inizio la campagna tv del Tavernello Frizzante, con un importante investimento sulle principali reti televisive. L’obiettivo è rafforzare l’awareness del brand anche nel segmento dei vini frizzanti, raccontando il posizionamento del prodotto in un contesto di convivialità, piacere e socialità.

Lo spot 30” è un vero film musical e la regia è proprio di Lorenzo Marini.

L’idea è di raccontare le varie occasioni d’uso del Tavernello Frizzante, dalla cena in famiglia, al brindisi ad una festa, all’aperitivo in piscina, dove solo un momento è unico, ma comune a tutti gli altri: lo stappo della bottiglia.

Lo spot rende omaggio allo stappo, a quel preciso istante che dura pochi secondi e a cui nessuno dà mai molta importanza. Lorenzo Marini Group ha fatto proprio questo istante e l’ha reso il protagonista della storia. Una storia che parla di festa, di condivisione, di gusto e di piacere.

Il film è dunque composto da trenta secondi di stappate di tutti i tipi, interpretate come note musicali che dettano il ritmo del racconto. Con un tone of voice allegro, vivace, brioso, lo spot si  firma con il claim finale “Tavernello frizzante, l’estate cambia musica.”

La pianificazione media prevede la tv come mezzo portante della campagna, declinata e accompagnata da una campagna radio e digital per il periodo estivo, in un sistema di comunicazione integrata. Riprende in contemporanea anche l’on air dello spot istituzionale del mother brand Tavernello, che ha lanciato il suo nuovo posizionamento l’anno scorso in occasione del Vinitaly.

Il film è stato diretto da Lorenzo Marini, con Stefano Morcaldo come direttore fotografia, executive producer Pierangelo Spina, producer Roberta Jarratt. La colonna musicale è stata composta da Luciano Ripamonti, Peperoncino Studio. Sotto la direzione creativa di Lorenzo Marini hanno lavorato Ezio Campellone, general manager, Artemisa Sakaj, account supervisor, Elisabetta Scolaro, account executive, Olga Ceserani, art director, Elena Canti, copywriter.