Casaleggio Associati: e-commerce e digitale fondamentali per lo sviluppo e la competitività delle aziende italiane

Presentata a Milano la nuova indagine della Casaleggio Associati sul settore e-commerce e sul prossimo decennio digitale di aziende e imprese italiane

Acquisti automatizzati, interfacce vocali, one moment marketing, ma anche nuovi investimenti, massimizzazione del lifetime value e relazioni totalmente rivoluzionate: la presentazione del nuovo report della Casaleggio Associati E-commerce in Italia 2018, Futuro ed Evoluzione dell’e-commerce dal 2018 al 2028 è un vero e proprio salto nel 2028.

casaleggio

“L’e-commerce è l’unico settore che registra una crescita a due cifre e le previsioni ci indicano che continuerà a crescere in questa direzione.” afferma Davide Casaleggio “Lo scorso anno 1,79 miliardi di persone nel mondo hanno effettuato un acquisto online, cioè il 26,8% della popolazione mondiale, per un fatturato pari a 2 290 miliardi di dollari. Per il 2018 è prevista una crescita dell’8% del numero di persone che acquistano online, mentre per il 2021 si stima un raddoppio del fatturato a 4 479 miliardi. La crescita che registreremo nel prossimo decennio sarà sempre più rapida e significativa, e definire una corretta strategia in ambito e-commerce è fondamentale per il successo del business italiano.”

63d5fc01-5f6c-4814-802c-6618268daec7

Un’evoluzione dettagliata quella presentata dalla Casaleggio Associati, che analizza il mondo dell’acquisto virtuale dal 1998 ad oggi, prospettando lo scenario che si presenterà a imprese e aziende del nostro Paese da qui a 10 anni in termini di trend ed evoluzione del mercato. A partire dall’internazionalizzazione: con un baricentro economico del mondo ormai asiatico, è necessario per le aziende italiane sfruttare le opportunità dell’e-commerce internazionale e puntare al Glocal – settore in cui le nostre imprese faticano ad inserirsi, con il 35% dei canali digitali aperti solo in Italia. Ma non solo: secondo il report della Casaleggio Associati, per sopravvivere in questo scenario è fondamentale mettere il cliente al centro in tutte le fasi del processo. Sarà quindi necessaria l’integrazione tra on e off line, rendendo l’acquisto una vera e propria esperienza, e maggior attenzione ai nuovi dispositivi usati dal cliente, prima di tutto il mobile: la percentuale di fatturato mobile sul totale delle vendite online per le aziende italiane è passato dal 5% del 2012 al 28% dello scorso anno, percentuale che si prospetta in continua crescita. Per avere successo in un mercato sempre più digitale e competitivo, le imprese del Bel Paese dovranno puntare anche alla massimizzazione del lifetime value e dello share of relation, allo sviluppo dell’advertising customizzato sulle esigenze dei singoli momenti di vita delle persone, arrivando a rendere concreti ormai sempre meno futuristici consegna a misura del cliente e gli acquisti automatizzati.

Presenti come sponsor Mashfrog, WebPerformance e Poste Italiane, media partner Wired.

Il prossimo evento si terrà a Roma il 24 maggio 2018.

Il report completo è scaricabile al link: https://www.casaleggio.it/focus/rapporto-e-commerce-in-italia-2018/