Nasce il video-manifesto del progetto #RinascitaCastelluccio

Una forte scossa, poi l’apertura di un solco, di una ferita che ha squarciato la terra e che ha messo a tacere la vita di un borgo incantato come Castelluccio di Norcia.
È questo l’incipit del video-manifesto di #RinascitaCastelluccio, il progetto a supporto di uno dei borghi più antichi e fiabeschi d’Italia e maggiormente segnati dal terremoto, che è promosso da Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e dalla Regione Umbria, con il supporto di comunicazione di Perugina.


 
La ferita nella terra, lo squarcio sulla Piana è stato preso come simbolo della campagna e, nel video, rappresenta la simulazione dei drammatici momenti che gli abitanti di Castelluccio hanno vissuto lo scorso novembre durante le scosse di terremoto. Ma, al contempo, rappresenta anche una cicatrice, che, per sua natura, rimargina la ferita, rimanendo tuttavia a futura memoria.
 
Nel video-manifesto di #RinascitaCastelluccio la ferita è chiusa da una cicatrice speciale, disegnata dai fiori che tornano a nascere. Proprio come i fiori della Piana che ha reso celebre Castelluccio in tutto il mondo e che ogni anno, con il suo spettacolo variopinto riesce a incantare migliaia di visitatori.
I fiori sono anche il simbolo della speranza che tutto possa tornare come prima, a partire dalla Fiorita che ogni anno tra maggio e luglio spunta e colora l’intera Piana e che quest’anno rischia di non vedere la luce a causa dell’inaccessibilità delle strade e dell’impossibilità, quindi, di fare il lavoro di semina propedeutico allo sbocciare dei fiori.
 
Il concetto del video e dell’intera campagna è proprio legato alla volontà di far chiudere la ferita, per cui si chiede l’aiuto di tutti: con una semplice donazione attraverso la piattaforma online (www.rinascitacastelluccio.it) appositamente creata sul portale di crowdfunding WithYouWeDo di TIM è infatti possibile contribuire alla “rinascita” del borgo e alla realizzazione di un “Villaggio temporaneo” in cui i produttori e commercianti locali possano riprendere il loro lavoro in attesa della ricostruzione.
 
Il video manifesto, come l’intero concept del progetto, è nato grazie alla collaborazione con Armando Testa, agenzia che da anni affianca il marchio Perugina. È stato realizzato in due versioni da 15” con audio e da 10” con i super ed è pensato per essere veicolato sui canali web e social di Perugina e sui media online.
 
CREDITS:
 
Agenzia: Armando Testa
Team creativo: Vincenzo Celli, Cristina Macchi
Servizio Clienti: Loredana Ambrogi, Federica Bruno
CDP: Exchangesvfx di Luca Loschi
Producer: Letizia Sala
Audio: Proxima
Speaker: Mario Zucca