E’ subito gioia di vivere con il nuovo spot di Amplifon

Cosa c’e’ di più bello che tornare a sentire bene, soprattutto le voci dei propri cari? La campagna pubblicitaria 2016 di Amplifon, curata dall’agenzia GreyUnited, mette proprio al centro le relazioni umane ed evidenzia l’importanza di riscoprire le emozioni della vita e la felicità quando si riacquista l’udito, così fondamentale per le persone che, per un motivo o per un altro, l’hanno perso.

Dopo il primo episodio, i cui protagonisti erano un allenatore di una squadra di calcio di bambini e il suo nipotino, il secondo racconta la storia semplice e umana di una nonna che è tornata a sentire bene, anche la voce della propria nipotina, e ha ritrovato tanti piccoli piaceri che arricchiscono la sua vita. Una vera riscoperta di quello che per lei conta davvero e che ha avuto inizio grazie ad Amplifon e alla possibilità di fare un controllo gratuito dell’udito e di provare una soluzione acustica personalizzata e pensata su misura delle proprie necessità. Lo spot è in onda in tv ed è presente online in una doppia versione, in cui a cambiare è il punto di vista dal quale ci viene raccontata la storia: in un caso la voce narrante è infatti quella della nonna che ha risolto positivamente le proprie difficoltà uditive; nell’altro caso invece si tratta della bambina, che ha visto rinascere la propria nonna che finalmente può vivere pienamente ogni momento insieme a lei.

Lo spot, diretto da Adriano Falconi per la casa di produzione Filmmaster,  è on air sulle principali emittenti nazionali e sarà ospitato sui siti amplifon.it e bastaprovarci.it . Il video è stato pianificato online in programmatic  advertising, in modo da massimizzare efficacia e penetrazione nei confronti del binomio consumatore primario e influencer. Alessandro Bonacina, direttore Marketing e Prodotto di Amplifon Italia sottolinea gli elementi innovativi: ‘Continuiamo a sperimentare su entrambi i nostri media principali: TV e Digital. Da un lato credendo nell’efficacia di un approccio emozionale-razionale, che fa leva sul doppio punto di vista narrante gestito con diverso contenuto e pianificazione TV. Dall’altro andando a capitalizzare il recente positivo esperimento programmatic sui media digital, per gestire il dualismo consumatore-influencer’.
Credits:

Cliente: Amplifon
Direttore Marketing e Prodotto: Alessandro Bonacina
Brand, ADV and communication manager: Daniela Paone
Digital & Social Media Manager: Andrea Pacioni

Agenzia: GreyUnited
Executive Creative Director: Roberto Battaglia
Associate Creative Director: Luca Beato
Art Director: Edwin Herrera
Account Supervisor: Luca Mirmina
Junior Account Assistant: Ilenia Vottari
TV Producer: Carla Beltrami
Chief Innovation Officer: Giuseppe Mayer

CDP: Filmmaster Productions
Post produzione: Post Atomic
Musica: Ferdinando Arnò per Quiet Please!