Da domani alle 23:00 su La7, “Il mondo che verrà” con Romano Prodi

Dalla sala dello Stabat Mater dell’Archiginnasio del Comune di Bologna, tre incontri con il Professor Romano Prodi sul presente e sul futuro dell’economia mondiale. Da domani, martedì 11 ottobre, alle 23.00 su La7 parte Il Mondo che verrà con l’ex Premier che torna in cattedra. Lo fa per confrontarsi con una classe di studenti italiani e stranieri provenienti dalle diverse facoltà dell’Università di Bologna sulla situazione economica contemporanea e i possibili sviluppi futuri. A fianco del Professore, la giornalista e conduttrice Natascha Lusenti, che modererà il dibattito.

Il primo appuntamento con Il Mondo Che Verrà è dedicato alla cosiddetta Sfida dei continenti, più precisamente quello europeo, quello asiatico e quello americano, e all’evoluzione dei rapporti socio-politici ed economici tra di essi. Partendo dall’ascesa dei grandi Paesi emergenti, il Professore analizza l’attuale instabilità del sistema economico occidentale, la crisi dei debiti sovrani e la strada che ha portato a questa situazione difficile.
Oltre alla situazione finanziaria, Prodi esamina infine la crisi alimentare, l’espansione demografica e il futuro delle risorse energetiche. Un’analisi del quadro presente e dei possibili scenari futuri. Sul web sarà presente www.ilmondocheverra.la7.it, un minisito dedicato al programma, e ogni puntata sarà disponibile on demand per sette giorni su www.la7.tv, la catch up tv di LA7.

Il Mondo Che Verrà è una produzione di Telecom Italia Media s.p.a. Un programma di Romano Prodi, a cura di Cristoforo Gorno, scritto con Barbara Gubellini, Natascha Lucenti e Riccardo Mazzon e con la consulenza scientifica di Franco Mosconi e Lorenzo Sambernardi. La regia è affidata a Michele Mally. Produttrice per LA7 è Cristina Urbani.