Sant’Anna Bio Bottle protagonista su Paperissima Sprint

40

Dal 19 al 24 settembre Sant’Anna Bio Bottle, l’acqua minerale in bottiglia di origine vegetale, sarà protagonista di una divertente serie di 6 telepromozioni da 70” in onda su Canale 5 all’interno di Paperissima Sprint, il programma di intrattenimento Mediaset. Le riprese con Gabibbo e Alessia Mancini sono state effettuate a Vinadio, in provincia di Cuneo, nel cuore delle Alpi Marittime, il luogo da cui l’Acqua Sant’Anna arriva sulle tavole degli Italiani.

A spiegare invece le caratteristiche particolari di Bio Bottle, la prima bottiglia biodegradabile, interviene Alberto Bertone (nella foto), l’illuminato imprenditore che ha fondato l’Azienda e che per primo ha introdotto nel largo consumo una rivoluzione ecologica di portata straordinaria.
A Vinadio ha sede infatti l’Azienda che imbottiglia l’acqua Sant’Anna e che ha introdotto sul mercato una speciale bottiglia che sembra di plastica, ma non lo è: Bio Bottle infatti è robusta, pratica e maneggevole come una normale bottiglia di plastica tradizionale, ma non contiene neanche una goccia di petrolio, perché è realizzata con un particolare biopolimero che si ricava dalla fermentazione degli zuccheri vegetali. Si conserva esattamente come tutte le bottiglie di plastica ma, una volta utilizzata, si può conferire nella raccolta dell’organico e si dissolve in ambiente di compostaggio in meno di 80 giorni, senza lasciare tracce inquinanti nell’ambiente.