Nuovo sito per il Parco Zoo Punta Verde

Realizzata dalla web agency Vodu secondo le logiche del web 2.0 che caratterizzano il nuovo modo di comunicare in rete, la nuova vetrina virtuale del Parco Zoo Punta Verde si presenta ora più dinamica, interattiva, agile e facilmente fruibile dai visitatori. Le più interessanti e significative novità si incontrano già nell’homepage, completamente rinnovata nella grafica. Grazie alla videosimulazione il navigatore può intraprendere un tour virtuale della struttura e inoltrarsi nei vialetti alla scoperta delle tante specie animali ospitate. La visita virtuale al parco diventa poi esperienza interattiva con la mappa dedicata, dov’è possibile navigare selezionando i punti di interesse o ricercando i singoli animali, ciascuno con un video e una scheda descrittiva specifica.
Nel sito si trovano inoltre tutte le informazioni utili per conoscere più da vicino anche le attività didattiche, ludiche e i servizi offerti da Parco, mentre ampio spazio viene dedicato anche a illustrare l’attività di ricerca scientifica e l’impegno che da tempo la struttura dedica alla salvaguardia e alla conservazione delle specie in via di estinzione.
All’interazione in particolare è invece dedicata una sezione – pensata soprattutto per i bambini – in cui è possibile caricare i propri disegni per poi vederli pubblicati sul sito, giocare online per conoscere gli animali, firmare il libro degli ospiti dell’oasi faunistica  e dare un’occhiata grazie a una webcam.

“Il restyling del sito del Parco Zoo risponde all’esigenza di puntare sulla multimedialità per valorizzare la preziosa offerta naturalistica della struttura – ha sottolineato Anna Kleiner, account  manager di Aipem che, con Vodu, segue da molti anni il Parco Zoo Punta Verde in tutte le iniziative di comunicazione e media relations sia off che on line – facilitando e sviluppando nel contempo la già avviata interazione con i visitatori del parco e gli utenti del web interessati a conoscerlo”.

Per rispondere alle sempre più diffuse esigenze degli utenti, il sito è stato pensato anche per i dispositivi mobili, con un’interfaccia dedicata alla navigazione da cellulari, smartphone e tablet, ed è stato collegato ai profili sociali Facebook (gruppo) e YouTube del Parco Zoo dove ogni giorno la vita del parco viene raccontata, commentata e condivisa.

Il team impegnato nell’operazione di restyling del sito è composto da Anna Kleiner (account manager Aipem), Stefano Sebastianelli (direttore generale Vodu),  Nicola Donda (art director), Riccardo D’Urso (web designer), Stefano Mainardis (graphic designer), Fabio Passalenti (flash developer), Simone Saccomanno (web developer), Michele Grando (web publisher) e Michele Camerotto (video maker).

Il gruppo Aipem-Vodu di Paolo Molinaro ha iniziato la sua attività nella comunicazione a Nordest dal 1975 e conta attualmente uno staff di 37 dipendenti e collaboratori a tempo pieno fra creativi, account, web specialists e responsabili rp e new media. Oltre 80 i clienti in portafoglio,  di cui non pochi di recente acquisizione.