BRIGHT.LY in collaborazione con BCUBE vince la gara CERES

Dopo più di cinque mesi dal suo inizio, la gara Ceres ha un vincitore ufficiale: è Bright.ly, che ha partecipato in team con BCube, ad aggiudicarsi il budget di comunicazione della birra che fa capo alla danese Royal Unibrew. Oltre alle due sigle del gruppo Publicis, le altre agenzie in gara erano Young e Rubicam, MRM e l’uscente PBCom che manterrà la gestione del media.
Quello di Ceres è stato un pitch molto particolare. Roberto Roccatti, General and Marketing Director di Ceres, e Davide Chiodini, Marketing Manager, hanno scelto di coinvolgere le agenzie invitate in un processo più lungo rispetto ai consueti tempi di gara, avviando con ciascuna di esse una vera e propria collaborazione trimestrale.Una modalità interessante che ha consentito di “simulare” il rapporto day-by-day tra cliente e agenzia, di conoscersi meglio attraverso un normale flow di presentazioni e feedback, e di poter valutare i potenziali partner di comunicazione in modo completo ed esaustivo. L’esito della gara, infatti, è stato deciso tenendo conto di diversi parametri: creatività, strategia, feeling con le persone dell’agenzia e scelta dei collaboratori.
E se i vincitori intascano il successo con soddisfazione ed entusiasmo, nulla trapela circa le proposte creative presentate. Ma l’inedita collaborazione di Bright.ly (gruppo specializzato nella comunicazione digitale convergente e nei modelli partecipativi sociali) e BCube sembra preannunciare una forte integrazione tra lato digital e comunicazione tradizionale.

<a target=”_blank” href=”http://www.clickpoint.it/db/goto.cp?PRO=69906&ID=21945&SUB=”><img src=”http://www.clickpoint.it/db/load.cp?PRO=69906&ID=21945&SUB=” border=0></a>