Come cambiano PR e marketing dopo i Facebook Hashtag

557

facebook hashtagL’Hashtag è ormai diventato il metodo universalmente adottato per identificare argomenti e trend nell’enorme flusso di contenuti generati dagli utenti sui social network.

Dopo l’adozione dell’Hashtag anche da parte di Facebook, infatti, questo strumento di catalogazione ha preso definitivamente piede nel mondo dei social.

Questa novità sta diventando via via più utilizzata su Facebook e implica alcuni importanti cambiamenti:

Facebook non funzionerà più esclusivamente per reti di conoscenza. La navigazione potrà avvenire anche tramite interessi e potrà permettere di leggere contenuti di persone che non fanno parte delle nostre cerchie ma non hanno impostato restrizioni di privacy per i propri contenuti

Le aziende inizieranno a presidiare le conversazioni online, un po’ come avviene su Twitter e sugli altri social. C’è da aspettarsi che questo provochi un aumento di attività di Pubbliche Relazioni anche su Facebook

Oltre alle Brand Page, dunque, l’interazione con i potenziali clienti si espanderà all’interno di tutto il social. E’ possibile prefigurare un’attività di marketing legata agli hashtag più diffusi e più strategici

Resta da vedere in che modo gli utenti e i marketer reagiranno a questi cambiamenti, fino ad ora colti soltanto in parte dagli stessi frequentatori di Facebook.

Bisognerà capire, inoltre, se alcune delle dinamiche presenti su Twitter si trasferiranno – e con quale velocità – su Facebook: per esempio, se sarà possibile conoscere i trend relativi agli hashtag più diffusi e se le aziende potranno giocare un ruolo in questo ambito.

Una cosa è certa: questa evoluzione cambia la natura di Facebook e i suoi effetti vanno monitorati con attenzione per comprendere le nuove prospettive dal punto di vista delle PR e del marketing.

Vuoi saperne di più? Consulta i corsi di The Vortex