Rcs, dai giornalisti no alla Santanchè: “Non è affidabile, ha solo una piccola concessionaria di pubblicità

94

Il comitato redazionale pronto alla battaglia: “Con lei nessuna prospettiva editoriale e industriale”

twitter@SpotandWeb

Il comitato di redazione dei Periodici Rcs interviene sull’ipotesi di una vendita delle testate periodiche del gruppo all’onorevole Daniela Santanche’: la scelta, lamentano i rappresentanti dei giornalisti, non avrebbe affidabilita’ quanto a prospettive industriali ed editoriali, a solidita’ economico-finanziaria e a stabilita’ occupazionale.

rcs

”I giornalisti dei Periodici di Rcs Mediagroup – afferma in particolare il Cdr – protestano per il destino che l’amministratore delegato sembra deciso a tracciare per alcune testate periodiche del gruppo. Secondo insistenti indiscrezioni di stampa, il possibile acquirente sarebbe una piccola concessionaria di pubblicita’ che fa capo all’onorevole Daniela Santanche’: un’ipotesi che inequivocabilmente non sarebbe in grado di offrire alcuna affidabilita’ dal punto di vista delle prospettive industriali ed editoriali, della solidita’ economico-finanziaria e della futura stabilita’ occupazionale delle decine di giornalisti che potrebbero trovarsi coinvolti. I giornalisti dei Periodici – conclude il Cdr – affermano con forza la propria netta contrarieta’ a qualsiasi operazione che, lambendo logiche politiche, possa, anche soltanto potenzialmente, mettere in seria discussione anche l’autonomia e l’indipendenza delle attivita’ del primo gruppo editoriale italiano”.