Gerry Scotti testimonial contro la fuga dei cervelli

169

Il popolare presentatore Mediaset finanzia la ricerca made in Italy adottando per un anno 4 giovani scienziati dell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano

twitter@g_santaniello

Un anno di ricerca pagato da Gerry Scotti. Il popolare presentatore, testimonial della campagna ‘5×1000 – Io Merito’ di Fondazione Humanitas per la ricerca, per il terzo anno consecutivo ha deciso di ‘adottare’ 4 giovani talenti dell’Istituto clinico Humanitas di Rozzano, sostenendo per 12 mesi i loro progetti.

scotti bn

Un investimento sul futuro, per contribuire alla lotta contro la fuga di cervelli dal Belpaese. I 4 scienziati destinatari del finanziamento sono Marco Carbone, Barbara Cassani, Giuseppe Celesti e Kelly Hudspeth, che potranno portare avanti i loro studi in Italia, rientrando dall’estero o trattenendosi in patria.

La consegna simbolica degli assegni sara’ domani al Centro ricerca Humanitas. L’evento sara’ trasmesso in diretta streaming su www.humanitas.it e sulla pagina di Facebook di Humanitas. Sara’ possibile seguire la diretta Twitter su @humanitasmilano. Coerentemente con lo spirito che anima Fondazione Humanitas per la ricerca – sottolinea l’Irccs milanese in una nota – i progetti sostenuti prevedono uno stretto legame fra laboratorio e attivita’ clinica, in una logica di ricerca traslazionale che consente di trasferire i risultati degli studi al letto del paziente.

“La generosita’ di Gerry Scotti – afferma Alberto Mantovani, presidente di Fondazione Humanitas per la ricerca – contribuisce a far rientrare e trattenere nel nostro Paese 4 giovani di talento che hanno effettuato importanti esperienze all’estero. I loro progetti di ricerca affrontano sfide fondamentali per la medicina. Migliorare la comprensione dei meccanismi del sistema immunitario puo’ infatti portare allo sviluppo di nuove cure per malattie fra loro molto diverse, ma che hanno in comune una componente infiammatoria: tumori, malattie autoimmuni, malattie infiammatorie croniche intestinali”.

All’evento di domani, riservato al pubblico interno – precisano da Humanitas – potranno assistere in esclusiva le prime 20 persone che si sono iscritte via web. La cerimonia e’ infatti anche un’occasione per un ringraziamento speciale da parte di Gerry Scotti a chi, come lui, e’ stato testimonial della campagna 5×1000 di quest’anno in Humanitas o ha in qualche modo sostenuto la Fondazione, ad esempio votando l’area di ricerca da sostenere. In ospedale, attraverso l’apposita cartolina, o su iomerito.it dando la propria preferenza a uno dei 5 testimonial della campagna sul web, rappresentanti di altrettante aree di ricerca dell’ospedale.