Trenitalia, il marketing sale in carrozza

37

Accordo con Astoi Confindustria Viaggi: in vendita i biglietti del’Alta Velocità a tariffe agevolate con allegati i pacchetti turistici

twitter@g_santaniello

Quando in carrozza ci sale il marketing. Potrebbe sintetizzarsi così l’ultima iniziativa presa da Trenitalia e Astoi Confindustria Viaggi. L’ambito dell’alta velocita’, del resto, ha significativamente accorciato le distanze rendendo il treno molto piu’ competitivo rispetto ad altri mezzi di trasporto. E allora: perche’ non incoraggiarne l’uso presso chi vuole visitare il nostro Paese, anche arrivando dall’estero, con pacchetti turistici chiusi con biglietto ferroviario incluso a tariffe riservate?

treniE’ questo il contenuto dell’accordo che e’ stato siglato tra Astoi Confindustria Viaggi e Trenitalia, presentato oggi a Roma e dedicato a tour operator, agenzie di viaggi ed aziende di business travel. ‘

‘Vogliamo offrire ai tour operator – ha spiegato Giancarlo Buontempo, responsabile vendite mercato divisione passeggeri nazionale e internazionale di Trenitalia – tariffe vantaggiose che possono essere abbinate a servizi diversi, come l’albergo o una visita a circuiti museali ad altro ancora. Oltre a quindici compagnie aeree interessate ad accordi commerciali – ha proseguito – abbiamo avuto richieste di compagnie di navigazione con le quali stiamo sviluppando progetti che saranno distribuiti esclusivamente dalle agenzie di viaggio convenzionate che daranno possibilita’ di offrire tariffe dedicate per arrivare nei maggiori porti turistici”.

Alcuni tour operator stanno mettendo a punto un catalogo che prevede viaggi fatti esclusivamente in treno. Altri stanno organizzando altri pacchetti legati al concerto di Bruce Springsteen o di Renato Zero. I pacchetti non saranno acquistabili sul sito di Trenitalia ma solo attraverso le agenzie e saranno pubblicizzati sulla rivista di Trenitalia ”Freccia Viaggi” sui monitor della compagnia e sui treni. Con un risparmio complessivo che potra’ variare dal 20-30% al 50%, chi optera’ per questi pacchetti viaggera’ esclusivamente sulle Frecce e sugli Intercity.

”La partnership con Trenitalia – ha detto Andrea Giannetti, vicepresidente di Astoi Confindustria Viaggi – e’ molto importante perche’ fornisce alle aziende italiane del comparto un ulteriore strumento per agire con forza alla concorrenza straniera sul territorio nazionale, aiutando cosi’ a mantenere le ricadute economiche positive di questo business all’interno del Pil turistico del nostro Paese”.

Particolare attenzione sara’ dedicata alle offerte ai turisti stranieri, considerato il fatto che ad oggi gia’ rappresentano il 10% del totale del fatturato di Trenitalia.