Maschio o femmina? A Londra impazza il toto-Royal bebè. Con sponsor in vetrina

70

Se Kate, la duchessa di Cambridge, si lascia scappare: “Ho comprato un passeggino azzurro. Della Bugaboo”

di Giovanni Santaniello

Per ora, a festeggiare è la Bugaboo, azienda leader nel settore dei passeggini per neonati. Non si sa ancora se l’erede di William e Kate d’Inghilterra sia un maschietto o una femminuccia. Ma il marchio specializzato in prodotti per bebè può già ritenersi soddisfatto per la pubblicità che le ha fatto la duchessa.

kate
Kate Middleton

Kate, infatti, non solo ha dichiarato di aver comprato un passeggino di colore azzurro scatenando i corrispondenti reali secondo i quali il nascituro, a questo punto, potrebbe essere un maschio. Ma, nel corso di un evento, ha tenuto a specificare ai giornalisti presenti di aver scelto un passeggino oltre di quel colore, del marchio Bugaboo, lo stesso preferito dall’attrice Sienna Miller.

Per gli amanti dei prezzi: costa fra le 500 e le 1000 sterline e, di solito, ha sottolineato il ‘Mail on Sunday’, chi non conosce il sesso del proprio bambino lo acquista in colori neutri, come il beige o il nero.

William e Kate hanno affermato piu’ volte di non voler sapere fino al momento della nascita se il ‘Royal baby’ è maschio o femmina. Sta di fatto che il mese scorso Kate si era lasciata sfuggire una frase che aveva dato adito alla convinzione che potesse trattarsi d’una femminuccia. Ora, invece, la prova del passeggino sembra aver dato l’indicazione opposta.

Dentro e fuori i tabloid, c’è chi maligna che ogni occasione sia buona per tenere desta l’attenzione. Ma, questa volta, con tanto di sponsor al seguito. Nella “perfida Albione”, la Bugaboo è già passata alla cassa.