Advertising su Smart TV: ecco i risultati della ricerca

action taken slideSmartclip in collaborazione con LG Electronics (LG), presenta i risultati del primo studio-pilota sull’impatto dell’advertising su Smart TV. I dati più recenti parlano di oltre 12.7 milioni di Smart TV distribuite in tutto il mondo nel Q1 2013 e dimostrano il crescente interesse dei consumatori nei confronti di queste nuove televisioni che gli inserzionisti considerano sempre più come nuove piattaforme di investimento e di programmazione.

“La nostra ricerca dimostra che una pianificazione combinata di pubblicità su Smart TV e TV tradizionale è estremamente efficace per il coinvolgimento degli spettatori. La TV continua ad essere il medium capace di riunire l’intera famiglia in casa, ma la TV tradizionale sta perdendo terreno a favore delle nuove Smart TV interattive che sono in grado di creare un legame più profondo tra lo spettatore e il contenuto che gli viene proposto, anche quando si tratta di pubblicità” commenta Shirlene Chandrapal, SVP Connected TV di smartclip.

Notizie e intrattenimento si confermano i programmi preferiti anche per gli spettatori di Smart TV: circa la metà delle persone della ricerca ha espresso la propria preferenza verso la fruizione di questo tipo di contenuti anche di fronte alle TV di nuova generazione. Come nel caso della TV tradizionale, la maggior parte degli intervistati coinvolti nello studio (il 62%) guarda la TV nella fascia serale, confermando così il ruolo predominante della pubblicità nel cosiddetto prime time anche quando si tratta di Smart TV.

Nonostante la proliferazione di diversi strumenti di comunicazione, la TV continua a essere un mezzo di aggregazione all’interno delle famiglie. Anche le Smart TV sono tendenzialmente collocate al centro del salotto, e circa l’80% degli utenti intervistati ha dichiarato di guardare i programmi sulle nuove Smart TV con la famiglia e gli amici. Cambia però il profilo di questo pubblico che è composto da persone comprese tra il 20 e 49 anni, di istruzione superiore alla media, difficilmente raggiungibili con una normale programmazione pubblicitaria ma che vantano un alto potere d’acquisto.

Sensibile all’evoluzione tecnologica, questa nuova audience promuove i device che possono connettersi alla rete: l’80% degli intervistati ha dichiarato, infatti, di usare le Smart TV per la navigazione in Internet mentre l’81% ha rivelato che la possibilità di connessione offerta dalle Smart TV è stata la caratteristica principale che ha guidato l’acquisto verso questi nuovi modelli.

“Le funzionalità di interazione offerte dalle Smart TV sono fondamentali per l’efficacia della pubblicità. Questa ricerca ci ha permesso di dimostrare che oggi gli spettatori sono realmente reattivi dopo il passaggio di uno spot e gli inserzionisti devono essere capaci di cavalcare questa positiva predisposizione. Per esempio, LG Magic Remote favorisce l’interazione con uno spot sullo schermo televisivo. Questo strumento offre la possibilità di gestire l’interazione attraverso azioni di pointing, drag & drop, comandi vocali e movimenti del corpo permettendo di vivere un’esperienza molto più coinvolgente” dichiara Youngjae Seo, VP Service Platform Division di LG.

Le ampie dimensioni dei nuovi schermi fanno tendenza visto che ben l’80% degli schermi delle Smart TV in commercio vanno oltre gli 40 pollici. Lo studio rivela, infatti, che la grandezza dello schermo, unitamente ai formati di pubblicità interattiva, sono gli elementi vincenti che rendono così efficaci le pubblicità sulle Smart TV.

“Le dimensioni degli schermi delle Smart TV, rispetto ad altri device, rendono l’advertising più efficace. Abbiamo rilevato un aumento del traffico su tutti I modelli di Smart TV LG: le Smart TV sono una valida alternativa ai più ridotti schermi dei device mobili per il coinvolgimento dell’audience” aggiunge Shirlene Chandrapal di smartclip.

Oltre due terzi degli utenti di Smart TV intervistati dichiarano di fermarsi a guardare le pubblicità interattive pianificate sulla piattaforma e dimostrano una positiva predisposizione verso questa forma di advertising favorita da contenuti e formati accattivanti. Metà degli utenti afferma di aver già interagito con una delle pubblicità su Smart TV e il 31% conferma di compiere un’azione dopo la visione di un ad su Smart TV (dal commento con gli amici, fino all’acquisto del prodotto o servizio).

Il 15% di chi ha interagito con una delle adv su Smart TV tendenzialmente conta di comprare il prodotto pubblicizzato, il 20% commenta il prodotto o il brand e il 24% cerca su Internet maggiori informazioni sul brand o il prodotto reclamizzato e, infine, il 7% compie subito l’acquisto.

Per emergere però le pubblicità devono essere rilevanti, utili e di facile comprensione: queste, infatti, sono le caratteristiche più citate da chi ha partecipato alla ricerca. Altro fattore che spinge gli utenti a interagire con l’advertising su Smart TV è l’accesso a sconti e coupon.

“Solo creando campagne interattive e rilevanti per l’audience delle Smart TV, le aziende possono facilmente verificare l’influenza esercitata dai contenuti proposti, misurare l’engagement e le azioni intraprese dagli utenti. Gli spettatori di tutto il mondo sono alla ricerca di un’esperienza televisiva fortemente connessa alla rete, dove applicazioni e internet giocano un ruolo fondamentale. E’ necessario, quindi, che i brand controllino con attenzione se stanno lavorando bene per raggiungere questo obiettivo: e oggi lo possono fare misurando il grado di engagement. Questo studio ha evidenziato l’enorme potenziale di coinvolgimento dell’audience delle Smart TV e ci aspettiamo di assistere alla crescita degli inserzionisti che vogliono capitalizzare questa piattaforma anche con nuove e più creative modalità” conclude Luca Di Cesare, Managing Director, smartclip Italia.

Questa ricerca è stata realizzata da smartclip in collaborazione con LG. smartclip è la piattaforma globale per brand e video advertising multi-screen specializzata nella distribuzione di formati adv per tutti i tipi di device internet-connected e che ha stretto forti relazioni con tutti i player del mercato di Smart TV, dai fornitori di contenuti ai produttori di hardware.