Sito di tradimenti sceglie Berlusconi come testimonial inconsapevole, ma la campagna pubblicitaria dura meno di un’ora

Tempo di tradimenti anche nella politica italiana. Le vicende attuali non potevano non suscitare l’attenzione di Ashleymadison.com, il primo e più originale sito pensato per le relazioni extraconiugali. Il marchio canadese ha, quindi, puntato la sua campagna pubblicataria sulla figura dell’ex premier Silvio Berlusconi, protagonista indiscusso, nel bene e nel male, della scappatella nostrana. A due passi dal centro di Milano, in via Senato 10, il suo sorriso, questa mattina, campeggiava su un maxicartellone accompagnato dal claim: “Noi non l’avremmo mai tradita”. Ma la campagna è stata rimossa in tempi record dopo solo un’ora.

Le vicende che hanno coinvolto l’ormai ex premier ci hanno incuriosito sin dall’inizio – dichiara Noel Biderman, presidente e fondatore di Ashley Madison – Il nostro sito è rinomato per la tutela della privacy, se Berlusconi si fosse unito al popolo degli infedeli del nostro portale, avremmo difeso le sue ‘fantasie incofessabili’ come per tutti gli altri utenti e probabilmente non sarebbe mai stato travolto dallo scandalo mediatico degli ultimi anni. Il gioco di parole al centro della nostra campagna punta proprio su questo. Dopo tutto, il governo Berlusconi è caduto proprio per un tradimento”.