Biagio Maimone  protagonista alla Quinta Edizione del Festival del Cinema Italiano a Patti

Biagio Maimone

Lunedì 8 Luglio si è conclusa la quinta edizione del Festival del Cinema Italiano, presieduta da Franco Arcoraci e diretta dal critico cinematografico Carlo Gentile (RAI – SNCCI). L’evento si è svolto nella suggestiva cornice di Patti, in provincia di Messina, attirando appassionati di cinema e addetti ai lavori da tutta Italia.

Tra i momenti salienti del festival, spicca la presentazione del saggio di Biagio Maimone, noto scrittore e comunicatore, nonché docente di Economia e Tecnica della Comunicazione e membro del Senato Accademico di ISFOA Libera e Privata Unitelematica di Diritto Elvetico. Il suo saggio, intitolato “La Comunicazione Creativa per lo Sviluppo Socio-Umanitario”, ha catturato l’attenzione del pubblico. La conferenza, moderata da Carlo Gentile, è stata trasmessa in diretta sui canali social del festival, riscuotendo grande successo.

Il Leit Motiv della Cultura della Bellezza

Il tema centrale della quinta edizione del Festival del Cinema Italiano è stata la cultura della bellezza. Questo concetto è stato esplorato attraverso proiezioni, dibattiti e presentazioni, evidenziando come il cinema possa essere un veicolo di valori universali quali il bene e l’amore.

Durante la presentazione del suo saggio, Biagio Maimone ha dichiarato: “Il Festival del Cinema Italiano ha incentrato il suo fulcro sull’importanza della cultura e della bellezza intesa come fonte generatrice del bene e dell’amore universale, che il Cinema, per sua intrinseca identità, veicola rimarcandone il valore in quanto faro per eccellenza di civiltà, che reca con sé, inevitabilmente, emancipazione e sguardo consapevole verso il futuro e, nel contempo, la necessaria valorizzazione delle tradizioni e dei costumi, perché espressione della storia umana dei popoli, da tenere sempre in considerazione per gli insegnamenti che da essa scaturiscono per il bene dell’umanità.”

Biagio Maimone: Una Vita Dedicata alla Comunicazione

Nato nel 1969, Biagio Maimone è un giornalista e comunicatore di grande rilievo. Attualmente, è corrispondente dall’Italia per il quotidiano italo-americano America Oggi Tv e Direttore di Mediametanews24, un telegiornale nel “Metaverso”. Inoltre, ricopre il ruolo di Direttore della comunicazione sia del Festival del Cinema Italiano che del Festival della Canzone Cristiana, diretto artisticamente dal cantautore Fabrizio Venturi.

Monsignor Yoannis Lahzi Gaid, già segretario di Sua Santità Papa Francesco, lo ha designato Direttore dell’Ufficio Stampa dell’Associazione Bambino Gesù del Cairo Onlus. Laureato in Scienze della Comunicazione, Maimone è anche docente di Comunicazione alla Federiciana Università Popolare, nel Dipartimento di Giornalismo e Relazioni Pubbliche Internazionali, Etica e Dinamiche dell’Informazione.

Un Innovatore della Comunicazione Socio-Umanitaria

Biagio Maimone è riconosciuto come l’ideatore della comunicazione socio-umanitaria, un concetto che ha sviluppato nel suo testo “La Comunicazione Creativa per lo Sviluppo Socio-Umanitario”. Inoltre, ha fondato la corrente di pensiero Nuova Democrazia.it e ha lanciato il progetto per il rilancio del Mezzogiorno d’Italia intitolato “Progetto di Vita per il Sud”. 

La quinta edizione del Festival del Cinema Italiano ha dimostrato ancora una volta come il cinema possa essere un potente mezzo di promozione culturale e sociale. Grazie a figure come Biagio Maimone, che con il suo lavoro ha saputo intrecciare comunicazione e umanitarismo, il festival ha offerto spunti di riflessione significativi e ha celebrato la bellezza come valore universale.