Vincitori e vinti della top 100 delle radio nel 1° sem 2024 di TER/ERA

di Claudio Astorri www.astorri.it

Nuovi dati di ascolto Radio! Abbiamo il 1° semestre 2024 disponibile nella forma sinteticissima delle “anticipazioni”. Il confronto? Qui lo leggete con quello precedente, omogeneo e potabile. Quello con il 1° semestre 2022. E si vede chi sale e chi cala realmente, senza autopromozione TER di torno.

Sono stati diffusi nella mattina del 4 luglio, come previsto, i dati di TER/ERA del 1° semestre del 2024. Si tratta delle sole anticipazioni che contengono i dati del giorno medio, con ripartizione delle regioni, dei 7 giorni e dei quarti d’ora medi tra le 6:00 e le 24:00. Per saperne di più siamo in attesa, lunga attesa, dei cosiddetti volumi che saranno disponibili ai primi di settembre. E’ da precisare che, come per il 2° semestre 2023, per tutto il 2024 la ricerca non ha rilevato le Radio di RAI che, come noto, rientrerà nella rilevazione degli ascolti solo con AUDIRADIO nel 2025.

L’ulteriore precisazione, già anticipata, è che dovendo confrontare i dati di questo semestre col periodo omogeneo più prossimo, ho preferito evitare il confronto, per evidenti e discussi effetti di grave inquinamento da “autopromozione TER“, con il semestre del 2023. Pertanto il dato del 1° semestre 2024 è paragonato, per questo e i successivi articoli, solo con il periodo omogeneo del 2022. Si tratta del paragone più veritiero e che non tiene conto della pratica alla “Elemosina On-Air” del primo semestre 2023, ora vietata, che ha avvantaggiato più stazioni.

TOP 100, dal numero 1 al 20

In due anni ci sono movimenti interessanti nella TOP 6 con 3 emittenti che salgono e le altre 3 che scendono. RDS, RADIO DEEJAY e RADIO ITALIA in gran spolvero, anche promozionale. Tra le perdite non sorprendono RTL 102.5 e RADIO 105, le più confuse del lotto al top. E RADIO KISS KISS? VIRGIN RADIO si avvicina pericolosamente alla TOP 6 con un bel balzo ma sono le crescite di RADIO ZETA, RADIO BRUNO e RMC RADIO MONTECARLO a segnalare che vi sono nei pressi dell’Olimpo dei movimenti di salite rapide molto interessanti e tutti da seguire.

TOP 100, dal numero 21 al 40

Alle spalle della TOP 20 i più bei balzi percentuali sono di RADIO STUDIOPIU’ (il primo in valore assoluto) e di DIMENSIONE SUONO SOFT (Lazio). L’emittente di Claudio Tozzo cresce anche in confronto ad alcuni concorrenti del formato Dance/Rhythmic che sono stati ridimensionati. “La Radio del Benessere” dei Montefusco dimostra che il formato Soft Adult Contemporary ha ancora molto da offrire agli ascoltatori e alla Radiofonia. In difficoltà alcune stazioni del format Contemporary Hit Radio mentre vince chi lo interpreta in modo nuovo come RADIO MANILA.

TOP 100, dal numero 41 al 60

Questa è un intervallo della classifica dove ci sono numerose stazioni Hot AC/Vintage. Stazioni che volano negli ascolti senza l’ostacolo di portaerei nazionali in zona. Passi decisamente avanti per MITLOGY 70 80, RADIO 60 70 80, RADIO STELLA e RADIO NOSTALGIA TOSCANA. Il mondo è anche di chi ama la musica de “I Migliori Anni”. Nel segmento del formato Rock, per VIRGIN RADIO che sorride ci sono RADIO MARILU’ e RADIO RADIO che magari non piangono ma che devono riflettere. Interessante la crescita di RADIO PUGLIA in una regione molto competitiva.

TOP 100, dal numero 61 all’80

In questo intervallo troviamo le 3 Radio Top dell’Abruzzo che si contendono il primato quasi al foto-finish. RADIO PARSIFAL, RADIO CIAO e RADIO DELTA 1. E’ la zona delle oscillazioni ampie anche per i valori assoluti più bassi. Certo, si registrano non poche cadute significative di realtà non affatto marginali della Radiofonia locale. Il segno dei tempi di una selezione naturale che è sempre più stringente, che origina spesso e a tutte le latitudini della nostra penisola. E colpisce le emittenti mono-gruppo e quelle di multi-proprietà in Radio. Le soluzioni ci sono, eccome.

TOP 100, dal numero 81 al 100

Tra i segnali di questo ultimo blocco colgo la difficoltà di stazioni automatizzate, sia in modo completo che parziale e di quelle non ben definite. Le emittenti locali che presentano anche un’anima di conduzione nel legame con il territorio sono premiate. RADIO LINEA, RADIO SELENE, RADIO DOLOMITI, CONTRORADIO e RADIO VALLEBELBO. Il formato HotAC/Vintage qui è ben rappresentato da RITMO 80 e OTTO-FM che, guarda un po’, sono in crescita significativa. E’ una TOP 100 che rappresenta molto bene “La Repubblica della Radio”.

Le nuove entrate più alte nel 2023 S1 e nel 2024 S1

E’ giusto riferire delle emittenti che non dispongono di un confronto con il 1° semestre del 2022 e/o del 2023. Si tratta di “start-up” degli ultimi 2 anni che si sono presentate con dati interessanti. E colpisce il fatto che per arrivare ad una definizione di ascolti che permette di continuare lotte e lavori per la crescita hanno tutte scelto identità e formati ben percepibili. Sport, Hot AC/Vintage, un nuovo modo di intendere CHR con Hip-hop, R&B e Latina, Rock scelto nel senso melodico e altro ancora. In bocca al lupo per le prossime rilevazioni Radio!