Arte, la Biennale al centro del nuovo numero da collezione 

ARTE – il mensile di Cairo Editore diretto da Michele Bonuomo – nel nuovo numero in edicola da sabato 1° giugno presenta uno speciale esclusivo dedicato alla Bien­nale di Venezia, una guida completa per accompagnare i lettori, gli appassionati ed i collezionisti alla scoperta delle mostra principale “Stranieri ovunque”, del Padiglione Italia e di quelli stranieri, delle grandi rassegne di maestri internazionali e di tutte le altre mostre visitabili a Venezia durante la Biennale.

Descrizione generata automaticamente“Il nostro viaggio nella 60ª edizione dell’Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia ha come punto di partenza la rassegna principale che il curatore brasiliano Adriano Pedrosa ha marcato con il titolo Stranieri ovunque.” –  spiega il direttore Michele Bonuomo – “L’espressione è fortemente evocativa e si adatta alle realtà più disparate e alle diversità che caratterizzano le condizioni dei tempi difficili che viviamo. Un concetto che in maniera più o meno dichiarata attraversa anche le scelte operate dagli artisti che espongono nei padiglioni nazionali, e che a nostro avviso trova un momento di assoluto coinvolgimento emozionale e un’autentica limpidezza concettuale nella “corale” messa in atto in quello della Santa Sede, ospitato nel Carcere femminile della Giudecca.”

Il nuovo numero di Arte è dunque incentrato sullo speciale di oltre 50 pagine dedicato alla Biennale, che fino al 24 novembre farà bella mostra di sé ai Giardini e all’Arsenale, nei palazzi storici, nei musei e nelle gallerie di Venezia. La prima sezione è dedicata a tutti i vincitori della 60ª edizione dell’Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale, con tutte le informazioni relative ai Leoni e alle menzioni speciali. Si passa poi alla mostra principale Stranieri ovunque/Foreigners everywhere, curata da Adriano Pedrosa: decolonizzazione, discriminazione di genere, multiculturalismo, allargamento dei confini e desiderio di trovare nuovi equilibri tra Nord e Sud del mondo sono le tematiche affrontate dai 332 artisti scelti. La sezione successiva è dedicata al Padiglione Italia rappresentato da Due qui/To hear, un progetto immersivo di Massimo Bartolini e curato da Luca Cerizza, fondato sull’uso performativo del suono concepito come invito all’attenzione e all’apertura verso l’altro. A seguire i servizi sulle partecipazioni nazionali con una selezione delle proposte più originali tra gli 88 padiglioni stranieri ai Giardini, all’Arsenale e in città. Robert Indiana, celebrato da una grande retrospettiva alle Procuratie Vecchie, e Berlinde De Bruyckere, le cui sculture sono esposte nell’Abbazia di San Giorgio, sono i protagonisti di due approfonditi articoli ricchi di annotazioni critiche e informazioni. Da segnalare anche il reportage dedicato alla mostra “Janus” organizzata da Berggruen Arts & Culture a Palazzo Diedo, all’insegna di un inedito dialogo tra arte contemporanea e ambienti del ’700. Infine, l’approfondimento dedicato alle altre mostre presenti a Venezia durante la Biennale, tra riscoperte e novità nelle tante esposizioni personali e collettive allestite in musei, palazzi e chiese sconsacrate della città.

Nel nuovo numero di Arte anche un prezioso approfondimento dedicato a Art Basel, la prestigiosa fiera svizzera di arte contemporanea che si svolgerà a Basilea dal 13 al 16 giugno e che quest’anno torna ancora più ricca di proposte per indicare le tendenze e la “temperatura” del mercato mondiale potendo contare sulla presenza di 285 gallerie internazionali tra le quali 22 new entry.

Inoltre, a rendere ancora più importante l’uscita di giugno, l’esclusivo Speciale Antiquariato di 48 pagine dedicato agli andamenti di mercato e alle tendenze attuali del collezionismo, illustrate dai più autorevoli galleristi del settore.

Il nuovo numero di Arte avrà visibilità anche sulla pagina Instagram del Premio Cairo, uno spazio nato per celebrare e promuovere non solo il concorso dedicato ai giovani artisti emergenti  ma tutto l’affascinante mondo dell’arte contemporanea, e sulla pagina Facebook del Catalogo di Arte Moderna CAM, divenuta in breve tempo un punto di riferimento della community di artisti e di appassionati d’arte.

L’iniziativa Speciale di Arte ha saputo intercettare l’interesse dei principali attori del settore: sono 63 le pagine di inserito pubblicitario che coinvolgono gallerie, fondazioni, musei, con un incremento del fatturato del 7% rispetto allo scorso anno, un risultato che conferma l’andamento del mensile in crescita dall’inizio dell’anno.

Il nuovo numero di ARTE è in edicola da sabato 1° giugno ed è sostenuto da una campagna realizzata da Hi! Comunicazione, pianificata sui mezzi digital e stampa di Cairo Editore.