DPlace per Fondazione Telethon presenta la nuova campagna 5×1000  “Insieme, possiamo arrivare alla meta”

Nessuno vince da solo: solo insieme, possiamo arrivare alla meta. Fondazione Telethon affida all’agenzia di comunicazione DPlace la campagna 2024 per il 5×1000, avvalendosi della partecipazione straordinaria di cinque giocatori della Nazionale Italiana di Rugby grazie alla partnership con la FIR Federazione Italiana Rugby. 

“Crediamo molto nella campagna che abbiamo sviluppato quest’anno insieme a DPlace per il messaggio forte e universale che comunica. Firmando per donare il 5×1000 a Fondazione Telethon sarà possibile sostenere in modo semplice e gratuito la migliore ricerca sulle malattie genetiche rare. In questo modo, possiamo offrire una cura a molti bambini e aprire nuove strade terapeutiche utili per il futuro di tutti. Siamo felici che questo messaggio sia stato accolto con tanto entusiasmo dalla FIR e dai giocatori della Nazionale Italiana, perché il rugby è uno sport che condivide con la ricerca diversi valori e la consapevolezza che i risultati più importanti si raggiungono facendo gioco di squadra”
, commenta Laura Caserta, Responsabile Comunicazione e Raccolta Fondi da Individui di Fondazione Telethon.

La campagna, on air dal 20 maggio con uno spot che sarà distribuito sui principali circuiti TV e cinema, ricorda che così come nel rugby, anche nella ricerca scientifica il gioco di squadra è fondamentale. Solo grazie al lavoro dei ricercatori e alle donazioni di chi sceglie di destinare il proprio 5×1000 a Fondazione Telethon, possiamo vincere la partita contro le malattie genetiche rare.

L’agenzia di comunicazione DPlace si è occupata dell’intera campagna, dall’ideazione del concept allo sviluppo dell’impianto strategico e produttivo, avvalendosi del supporto della casa di produzione Groenlandia per le riprese sul set allo stadio Monigo di Treviso.

I giocatori di rugby hanno condiviso pienamente i valori della campagna, tanto da partecipare anche all’amplificazione della campagna sui social, con delle clip ad hoc. 

“A Telethon ci lega una lunga partnership e una forte condivisione valoriale. Come medico conosco bene l’importanza della ricerca e, come Presidente della Federazione Italiana Rugby, sono fiero di poter contribuire in modo concreto alla campagna del 5×1000: i nostri Azzurri, con la loro passione, il loro impegno dentro e fuori dal campo, sono i testimonial ideali per ispirare il grande pubblico a sostenere in modo concreto Telethon e l’impegno della Fondazione” ha detto il Presidente della FIR, Marzio Innocenti.

Un piano social e media accompagnerà Fondazione Telethon per tutta la durata della compilazione del 730, da maggio a settembre 2024. L’obiettivo è quello di educare sulla grande opportunità che il 5×1000 rappresenta ed emozionare e sensibilizzare sui temi della ricerca sulle malattie genetiche rare. 

“Siamo molto orgogliosi di aver messo la nostra creatività e il nostro lavoro a servizio di una causa così importante, per aiutare concretamente Fondazione Telethon nella ricerca per malattie rare e complesse” racconta Paolo Bellioni, CEO di DPlace

CREDITS DPLACE: Francesco Nati (CSO e Account), Federica De Col (Head of Strategy), Elena Abbagnano Trione (Creative Director e Copywriter), Cristina Rufini (Project Manager), Ottavio Tarallo (Art Director), Valentina Cannatelli (Head of Social Media), Matteo Terenzi (Social Media Manager), Federica Rossetti (Art Director)

SPECIAL THANKS FIR: Benetton Rugby Treviso, Michele Lamaro, Tommaso Menoncello, Niccolò Cannone, Lorenzo Cannone, Juan Ignacio Brex