“Fuori Campo”, la web series che svela il dietro le quinte della vita degli arbitri dell’AIA e delle pallavoliste di Lega Pallavolo Serie A Femminile

Dalla partnership tra Tigotà, FIGC per l’AIA e Lega Pallavolo Serie A Femminile, nasce il progetto “FUORI CAMPO”, una web series che attraverso i racconti delle vite di sei protagonisti – Maria Sole Ferrieri Caputi, Marco Guida, Andrea Colombo, Enrica Merlo, Ekaterina Antrópova, Alessia Mazzaro – ha l’obiettivo di raccontare due mondi sportivi diversi ma uniti da tematiche comuni.

Si tratta della prima iniziativa di branded entertainment del brand, realizzata in collaborazione con Mambo, prima content factory italiana nata all’interno del Gruppo OneDay.

Un progetto nato con l’obiettivo di promuovere i valori condivisi di Tigotà, attraverso storie di ispirazione, che mettono al centro le esperienze di arbitri e pallavoliste.

Disciplina, determinazione, talento questi alcuni degli argomenti affrontati: ogni episodio sarà un vero e proprio episodio tematico, che racconterà un valore importante legato allo sport ma valido anche nella vita. 

“Il tema del “FUORI CAMPO”, di ciò che non è nell’inquadratura, è legato anche a cosa non è al centro dell’attenzione e che raramente abbiamo la possibilità di vedere.  Crediamo che questa modalità di racconto possa essere un valore aggiunto per gli atleti ma anche per i tifosi, per sensibilizzare e umanizzare ancora di più il loro ruolo, anche fuori dal campo di gioco in un racconto inedito, che vede insieme per la prima volta gli arbitri di calcio e le pallavoliste in un setting d’eccezione, il Centro Tecnico Federale di Coverciano. “Cristina Brando, Digital Marketing Manager di Tigotà.

Il format, composto da sei puntate nei formati 15 e 30 secondi e un long version, è distribuito nelle principali piattaforme digitali e social media a partire dall’8 aprile. 

La web series è concepita come un format contenitore di intrattenimento, con lo scopo di raccontare il dietro le quinte di sportivi e atleti attraverso alcune interviste capaci di svelare la loro umanità e sensibilità con aneddoti personali e autentici”, fa sapere Tommaso Ricci, Managing Director di Mambo.

La web series vuole dare continuità alla campagna “PLAY FAIR, FEEL GOOD”, attraverso la quale Tigotà porta il concetto del fair play all’interno di 150 scuole italiane, sensibilizzando sull’importanza di seguire un gioco pulito, dentro e fuori dal campo.

“Abbiamo accolto con favore questa iniziativa, che tende a mostrare i nostri arbitri di vertice sotto un altro punto di vista – ha detto il Presidente dell’AIA Carlo Pacifici – La nostra Associazione, dalla Serie A fino ai Campionati giovanili, conta infatti 32 mila ragazzi e ragazze che, al di fuori del terreno di giuoco, rappresentano veramente un mondo in termini di esperienze umane”. 

“Siamo felici di aver preso parte come Lega Pallavolo Serie A Femminile a questa web series. Siamo molto attenti a tutte le attività digitali che girano intorno al nostro mondo e crediamo che questo contenuto possa fornire un altro punto di vista sulla vita delle nostre atlete e della pallavolo in generale, in una cornice speciale come il Centro Tecnico Federale di Coverciano. Ringraziamo il nostro partner Tigotà per averci dato l’opportunità di partecipare a questo bel format”, Direttore Generale della Lega Pallavolo Serie A Femminile Enzo Barbaro.