Per la Giornata Mondiale della consapevolezza dell’Autismo Fondazione Mente torna con la nuova campagna di sensibilizzazione firmata Urban Vision

In occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza dell’Autismo, Fondazione Mente decide quest’anno di lanciare la campagna “Un bambino autistico è anche figlio tuo”, la cui creatività è stata sviluppata insieme ad Urban Vision, creative-tech media company, grazie al prezioso sostegno e alla sensibilità di Gianluca De Marchi, CEO di Urban Vision, da sempre vicino e impegnato verso le cause sociali.

Dopo la campagna del 2022 #iosonoleone e di quella legata alla parola inclusione #iosonote del 2023, quest’anno la Fondazione Mente ha scelto di sottolineare i dati attuali e sconvolgenti dell’autismo, per cercare non solo di sensibilizzare le persone, ma di svegliarle. 

1 bambino su 77 è nello spettro autistico 

5.195 nati ogni anno il 30% – 1.558 è come Leone 

Cosa vuol dire? 

Il 30% ha comorbidità: non verbali, autolesionismo, disprassia oromotoria, ritardo mentale e molto altro e spesso queste caratteristiche critiche le hanno tutte. 

Abbiamo il dovere di fare di più: creando progetti e strutture ad hoc con professionisti formati, al fine di raggiungere un’evoluzione sempre migliore. Solo fornendo più informazione sarà possibile abbattere l’ignoranza culturale intorno a questa condizione.

Avere eguale dignità di vita: questo è il significato di reale di integrazione.

Tutti insieme per l’autismo si può fare. 

Gianluca De Marchi, CEO di Urban Vision aggiunge: “Non abbiamo esitato un istante nel fornire il nostro supporto per lo sviluppo di una campagna che punta a sensibilizzare tutti. Entrando in contatto con l’Autismo, ci si trova di fronte ad un territorio che appare incomprensibile. L’impegno di Fondazione Mente, la storia di Leone, di sua madre Vanessa e di suo marito Manuele, sono la dimostrazione di come una relazione apparentemente IMPOSSIBILE, possa diventare una relazione di POSSIBILITÀ e di PROSPETTIVA. L’impressionante dato percentuale “1 su 77” abbatte da solo l’ignoranza su quanto la condizione dell’autismo sia in effetti diffusa e su quanto, dunque, tutti noi possiamo attivamente fare la differenza.”

Fondazione Mente nasce dalle idee, dall’impegno e soprattutto dall’esperienza dei suoi fondatori, Vanessa Bozzacchi e Manuele D’Oppido, che si confrontano da anni e in prima persona con le problematiche dell’autismo. Lo testimonia la stessa campagna social di lancio della Fondazione (#iosonoleone) che, nelle scorse settimane, ha avuto come protagonista proprio Leone, figlio di Vanessa: un bellissimo bambino di quasi 11 anni, che già a 16 mesi ricevette una prima diagnosi di spettro autistico con disturbo della comunicazione.

“Quest’iniziativa suscita in noi emozioni forti e complementari: la volontà di dare una mano a chi vive e vivrà un disorientamento come il nostro, la responsabilità di agire con una missione ben chiara e soprattutto il bisogno di fare presto per dar vita ai progetti, magari a discapito della ‘partenza perfetta’ essendo impegnati su tanti fronti: dall’aggiornamento di materiali informativi e sito web al completamento degli adempimenti burocratici. Ringrazio con calore chi ci sta dando il proprio sostegno, aderendo alla campagna social, accettando ruoli di rilievo nella fondazione o offrendo il proprio contributo economico, piccolo o grande che sia” spiega Manuele D’Oppido, fondatore e Presidente di Fondazione Mente.

A sostenere la Fondazione, un incredibile comitato direttivo composto da: Gianluca De Marchi, Umberta Gnutti Beretta, Paolo Stella, Alfonso Liguori, Jacopo Durazzani, Lorenzo D’Elia, Umberto Mantineo, Sara Castelli Gattinara, ma anche da aziende partner, editoria e diversi volti noti, che nelle campagne precedenti hanno scelto di metterci la faccia.

Nel CDA con il presidente ed il vicepresidente anche  Sara Sozzani Maino, Head of Vogue Talents e Alessia Mantovani, psicologa e psicoterapeuta.  

Con lo stesso spirito è stato costituito anche il Comitato Scientifico la cui composizione, di prossimo annuncio, prevede la presenza di prestigiose personalità della Medicina e della Ricerca Scientifica.

“In nome di Leone, come primo, ambizioso obiettivo, intendiamo realizzare il progetto A(i)uTiAmo, un innovativo Centro terapico che opererà per l’educazione, la relazione e l’integrazione sociale degli utenti, migliorando la qualità della loro vita e di quella delle loro famiglie.” afferma Vanessa Bozzacchi, fondatrice e Vicepresidente di Fondazione Mente, che aggiunge: “Se è vero che in Italia esistono molte realtà serie e impegnate nel campo dell’autismo è altrettanto vero che non esiste nulla che abbia le caratteristiche della struttura che da sempre avremmo voluto  per Leone e che ora andremo a realizzare.”

La nuova campagna “Un bambino autistico è anche figlio tuo” di Fondazione Mente sarà trasmessa dal 2 aprile, Giornata Mondiale della consapevolezza dell’Autismo, fino al 9 aprile sugli impianti di Urban Vision di Roma e Milano, posizionati in punti strategici di grande passaggio e visibilità (Via del Babuino, Via del Corso, Piazza Cavour, Corso Vittorio Emanuele/Largo Argentina, Via Del Pigneto, Termini/Piazza della Repubblica a Roma; Corso Matteotti, Via Turati, Vetra, Largo Augusto a Milano).