Moody’s affida a Interbrand lo sviluppo della nuova brand identity 

Interbrand, realtà nella brand consultancy, ha curato il rinnovamento del brand Moody’s, agenzia di risk assessment globale che consente alle organizzazioni di affrontare con più sicurezza il processo di decision-making. La nuova identità punta a chiarire, potenziare e unificare il brand Moody’s, veicolando le capacità integrate della società rispetto ad un mercato che deve affrontare un rischio sempre più amplificato e stratificato. 

Il processo è iniziato con l’analisi della Brand Strength da parte del team Economics di Interbrand in collaborazione con Moody’s. I dati raccolti hanno fatto emergere un’opportunità chiave: facendo leva sull’indiscussa forza intrinseca del brand Moody’s, costruita su oltre 115 anni di storia, si può dare slancio alla società consentendole di posizionarsi in maniera più decisa e chiara come agenzia di risk assessment globale. Tutti i riscontri hanno confermato le potenzialità derivanti dall’utilizzo della solida credibilità del brand verso nuovi settori della valutazione del rischio. 

Interbrand ha ideato la configurazione di base per un brand più integrato e trasparente, in perfetta sintonia non solo con le linee guida strategiche di Moody’s, ma anche con le sue audience di riferimento, che devono potersi identificare in questo brand. 

Il nuovo purpose di Moody’s – “To uncover meaning amid uncertainty so that individuals and organizations can thrive” – affina la ragion d’essere dell’organizzazione. Oltre a supportare il miglioramento dei risultati aziendali, questo purpose è stato scelto per la sua rilevanza a lungo termine e per la capacità di connettere il valore più profondo dell’attività di Moody’s – generare maggiore beneficio a livello globale. 

La brand trajectory rimodulata in “Decode risk. Unlock opportunity.”, fornisce una chiara roadmap per la creazione di un futuro migliore per clienti e dipendenti di Moody’s, fino alla meta finale costituita dalla nuova mission del brand: “To be the leading source of relevant insights on exponential risk”. L’architettura del brand è stata ridisegnata ottimizzando il portafoglio globale, divenuto più flessibile e funzionale, così da consentire ai clienti di Moody’s di vagliare con maggior facilità l’ampia gamma di soluzioni di risk management offerte dal brand. 

La brand experience, ripensata sulla nuova strategia, si configura come espressione di un brand “Bold, Clear, and Perceptive” e si sostanzia attraverso un universo narrativo ben definito, un tono di voce distintivo e un nuovo design system. Tra le novità salienti figurano il nuovo logo ispirato ai primi manuali di rating dell’agenzia, l’apostrofo nel nome utilizzato come elemento grafico e un “Blu Moody’s” ricco di sfumature e ottimizzato digitalmente. La nuova immagine rimanda a un brand più organico, differenziato e rilevante, forte della sua unicità e saldamente radicato nei suoi 115 anni di storia di società leader nel risk assessment. 

Per assicurare l’efficace diffusione del nuovo brand, è stato sviluppato un piano di implementazione globale con il coinvolgimento di soggetti interni ed esterni fin dall’avvio dell’intero processo. Il lancio del brand è avvenuto con una serie di eventi organizzati a New York, Londra e in Costa Rica. L’inaugurazione di New York è stata presentata da Rob Fauber, Presidente e CEO di Moody’s Corporation e da Christine Elliott, Chief Corporate Affairs Officer di Moody’s. 

Daniella Bianchi, Chief Strategy Officer dell’ufficio di New York di Interbrand, ha dichiarato: “Il brand non è solo un driver per modificare le percezioni all’esterno, è anche una forza unificante capace di promuovere una maggiore integrazione a livello societario. Interbrand ha messo in campo un team diversificato di risorse che hanno portato alla definizione di una identità visiva e un tono di voce che collocano Moody’s in una categoria a sé stante”. 

Il nostro team si è concentrato sulla creazione di una brand identity capace di cogliere il lato umano meno evidente del brand Moody’s, consolidando nel contempo il radicato posizionamento della società come leader di categoria per le generazioni future” ha aggiunto Chris Campbell, Executive Creative Director dell’ufficio di New York Interbrand. 

Secondo Christine Elliott, Chief Corporate Affairs Officer di Moody’s, “Interbrand ha dimostrato di essere un alleato indispensabile per mettere a frutto l’intero potenziale del brand Moody’s, che rappresenta un asset cruciale nel nostro percorso per diventare la fonte primaria di insight rilevanti sul rischio esponenziale”.