Stéphane Labrousse torna a guidare Sony in Italia 

Stéphane Labrousse

Dal 1° aprile, Stéphane Labrousse torna a ricoprire il ruolo di Country Head di Sony in Italia, dopo 5 anni al vertice della branch del Benelux, mantenendo al tempo stesso la responsabilità dei Pan-European Account.

Contraddistinto da uno stile di management diretto, determinato e positivo, e da sempre fortemente orientato a lavorare in stretta sinergia e partnership con il canale, Stéphane ha ulteriormente rafforzato la sua profonda conoscenza delle dinamiche distributive in questi ultimi anni, grazie al suo ruolo di referente delle sedi europee dei gruppi e delle catene d’acquisto.

Lasciando l’Italia e la guida di Sony 5 anni fa, mi ero ripromesso di tornare presto. Come sapete, mia mamma è italiana e in questo paese ho lasciato tanti amici e colleghi che non vedevo l’ora di ritrovare. A questo si è unita la mia ben nota propensione per le sfide. In nessun altro paese europeo, infatti, le dinamiche di prezzo sono centrali come qui e, per una azienda che punta a portare valore sul mercato, questo elemento rappresenta una vera sfida” ha affermato Stéphane Labrousse.

Dando uno sguardo più da vicino ai diversi settori in cui Sony opera, “lo scorso anno il mercato di TV e Home Theatre è stato contraddistinto da una contrazione più importante del previsto, che ha fatto seguito a un biennio di crescita” ha ricordato Stéphane. “Volendo consolidare la nostra quota, la situazione contingente rappresenta un elemento di ulteriore sfida, soprattutto se consideriamo che i nostri TV si posizionano nella fascia alta del mercato, con una proposizione premium in termini di caratteristiche e qualità. La categoria del Digital Imaging, invece, ci ha visti protagonisti indiscussi e la nostra ambizione è quella di continuare a innovare, migliorando ulteriormente la nostra leadership nei segmenti in crescita della produzione video e del B2B. Anche in ambito di Personal Entertainment, in particolare cuffie e speaker, vogliamo rafforzare la nostra posizione di riferimento per gli amanti della musica di qualità, attraverso un catalogo completo di prodotti che garantisca agli utenti una coinvolgente esperienza d’ascolto.

Questi obiettivi si inseriscono in un quadro economico complesso ed è chiaro che ci vorrà l’impegno di tutti, il mio in primis, per raggiungerli” ha concluso Stéphane. “Sono perciò felice di ritrovare un gruppo di colleghi fortemente motivati e orientati ai risultati, con i quali ho l’ambizione di raggiungere traguardi importanti nel nuovo anno, anche forti della storica collaborazione con i nostri partner del trade.”