“History Telling”, arriva il nuovo podcast del Sole 24 Ore. Al centro della prima stagione “Nicolae Ceausescu, il monarca comunista”

Al via Martedì 26 marzo il podcast originale della nuova serie History Telling a firma dello storico Paolo Colombo, professore di Storia contemporanea all’Università Cattolica di Milano, (già autore di diversi podcast per il Sole 24 Ore come Kennedy, il mito e il coraggio o Olivetti, l’occasione perduta), dal titolo Nicolae Ceausescu, il monarca comunista, di 6 puntate con cadenza settimanale.

La nuova serie History Telling raccoglie i podcast monografici di fatti e avvenimenti della Storia contemporanea con il tratto narrativo proprio del professor Colombo che da anni porta in teatro le vicende umane del passato con il progetto Storia e narrazione. Sono storie con la ‘s’ minuscola: quelle degli uomini e delle donne che la Storia l’hanno solo vista passare, che a volte ne sono stati sfiorati, o colpiti, o anche sconfitti, più spesso ignorati. Ed è sulle vicende di questi ultimi che si concentra History Telling, la nuova serie podcast prodotta da Il Sole 24 Ore e realizzata da Paolo Colombo.

La prima stagione, 6 puntate pubblicate con cadenza settimanale a partire dal 26 marzo fino al 30 aprile, sono dedicate alla storia della Romania nei giorni drammatici della caduta del comunismo e del regime di Nicolae Ceaușescu, dal titolo appunto: Nicolae Ceausescu, il monarca comunista.

La tragica vicenda della Romania di Ceausescu, unico tra Paesi del blocco comunista ad essere crollato per effetto di uno scontro sanguinoso tra le forze rivoluzionarie e forze leali al regime, ci riporta indietro a un periodo storico particolarmente cruciale: i drammatici ultimi mesi del 1989, quando il crollo del Muro di Berlino innescò un effetto domino che, nel giro di poco, spazzò via la Cortina di Ferro e pose fine alla Guerra Fredda. Un momento chiave della storia contemporanea utile da rievocare soprattutto alla luce di quanto stiamo vivendo oggi, con il rinnovato gelo tra Mosca e l’Occidente e un presidente russo, Vladimir Putin (ai tempi ufficiale del Kgb nella DDR), con il sogno di riportare la Russia ai fasti dell’ex Unione Sovietica.

In “Ceausescu, il monarca comunista”, prima stagione della serie History Telling, Paolo Colombo ripercorre la storia del ‘900 di un Paese, la Romania, per molti versi legato all’Italia. Per la presenza della nutrita comunità romena nel nostro Paese ad esempio. Ma anche per la comune radice linguistica e la Storia: come l’Italia infatti, anche la Romania si schierò al fianco della Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale. Ma i punti in comune finiscono qui. Perché, per buona parte del ‘900, i due Paesi sono stati separati dalla Cortina di Ferro. 

Nella sua Storia la Romania, fedele alleata di Mosca, è stata un unicum tra i Paesi del blocco comunista. Non solo per il fatto di essere l’unico Paese di lingua latina in un’area geografica dominata dalle lingue e dalla cultura slava. Ma anche per la personalità del suo “Conducător”. In “Ceausescu, il monarca comunista” Paolo Colombo racconta l’ascesa e la caduta di un alfiere del socialismo, riverito e rispettato in tutto il mondo che, a riflettori spenti, altro non si è rivelato che uno spietato autocrate, un monarca assoluto, con tanto di corte e reggia stile Versailles, il cui unico scopo nella vita è stato quello di accumulare potere e ricchezza per sé e la sua cerchia ristretta di parenti e fedelissimi. Salvo poi saldare il conto tutto in una volta.    

HISTORY TELLING: La nuova serie History Telling raccoglie i podcast monografici di fatti e avvenimenti della Storia contemporanea con il tratto narrativo proprio del professor Colombo che da anni porta in teatro le vicende umane del passato con il progetto Storia e narrazione. Sono storie con la ‘s’ minuscola: quelle degli uomini e delle donne che la Storia l’hanno solo vista passare, che a volte ne sono stati sfiorati, o colpiti, o anche sconfitti, più spesso ignorati. Ed è sulle vicende di questi ultimi che si concentra History Telling, la nuova serie podcast prodotta da Il Sole 24 Ore e realizzata da Paolo Colombo.