Roma Capitale con Saatchi & Saatchi e Associazione Paolo Ettorre Socially Correct per contrastare la ‘Malamovida’ 

“NOTTE BRAVA. UNA MOVIDA SICURA PER TUTTE E TUTTI”: è il nome scelto per il XVI concorso Socially Correct – un progetto di comunicazione dell’associazione Paolo Ettorre – Socially Correct promosso da Roma Capitale con il sostegno dell’agenzia creativa Saatchi & Saatchi, per creare una campagna che stimoli un cambiamento nei comportamenti dei giovani protagonisti della movida notturna. 

L’Associazione Paolo Ettorre – Socially Correct, che nasce nel 2008 per testimoniare la dedizione di Paolo Ettorre nei confronti della comunicazione sociale, ogni anno bandisce un concorso rivolto a studenti che frequentano corsi universitari nel settore della comunicazione, con l’obiettivo dello sviluppo di una campagna su un tema sociale. La coppia creativa vincitrice viene premiata con uno stage lavorativo presso il reparto creativo della Saatchi & Saatchi, l’agenzia dove Paolo Ettorre ha svolto la sua carriera. 

“Con l’Associazione Paolo Ettorre – Socially Correct siamo coinvolti in prima linea per promuovere l’ideazione e la realizzazione di iniziative concrete di responsabilità sociale. Con l’obiettivo di tradurre in attività tangibili l’impegno rivolto alle comunità e al territorio, ogni progetto rappresenta un’occasione di crescita per tutti noi stakeholders chiamati ad avere un ruolo attivo nel perseguire uno scopo comune volto alla creazione di valore condiviso” – afferma Camilla Pollice, CEO Italia di Saatchi & Saatchi. 

Per il concorso 2024, Roma Capitale ha deciso di affidare all’associazione Paolo Ettorre – Socially Correct il tema della ‘malamovida’, che sta diventando sempre più motivo di preoccupazione per la società: risse, violenze, deterioramento dell’ordine pubblico, sono ormai al centro delle notizie di cronaca. Questi comportamenti aggressivi e violenti sono spesso correlati ad un abuso di alcool e sostanze stupefacenti e i dati statistici recenti indicano un forte incremento del fenomeno tra i giovanissimi. Per fronteggiare il problema dei danni a beni pubblici, privati e alle persone sono stati istituiti dei veri e propri comitati cittadini contro la malamovida che in alcuni casi hanno sporto denuncia ai Comuni, chiesto risarcimenti per danni a proprietà private e sollecitato le istituzioni locali affinché ponessero freno alla devastazione dei propri quartieri. 

Obiettivo del concorso è l’ideazione di un progetto di comunicazione (on e off line) che avrà come target i ragazzi tra i 12 e i 18 anni, frequentatori abituali di bar e locali notturni ed eventi serali. La comunicazione dovrà provocare e stimolare una riflessione sulle cause di un comportamento che i giovani stessi faticano a considerare sbagliato. Dovrà ispirarli a esplorare i motivi “alla radice” della malamovida e individuare modi alternativi di divertirsi, che possano contribuire a creare un ambiente notturno più positivo, sicuro e di ‘reale divertimento’. 

Dalla prima edizione del concorso, grazie a un Accordo di Collaborazione con la Fondazione Festival dei Due Mondi, l’evento Socially Correct, è avvenuto a Spoleto, durante il Festival dei Due Mondi. Quest’anno, l’evento di presentazione della campagna vincitrice e la premiazione della coppia creativa, sarà ospitato da Roma Capitale alla Protomoteca del Campidoglio nella seconda metà di giugno 2024. 

“L’Associazione è onorata di collaborare con l’Ufficio della Direzione della Comunicazione Istituzionale di Roma Capitale e la Segreteria del Sindaco di Roma per il concorso e per l’opportunità di presentare la campagna nella città dove Paolo Ettorre ha lavorato, anche con le precedenti Amministrazioni, sempre con un’attenzione particolare alle problematiche sociali e ringrazia l’agenzia Saatchi & Saatchi per il supporto, da sempre insostituibile” afferma Annette Ettorre, Presidente dell’associazione Paolo Ettorre – Socially Correct.