“A spicchi”, il podcast che racconta l’evoluzione della pizza tra arte e cultura 

“A spicchi” è il nuovo podcast prodotto e ideato da Linkiesta Gastronomika in collaborazione con Petra Molino Quaglia. Nel corso di sei puntate, la Direttrice della testata, Anna Prandoni, racconterà l’evoluzione del gustoso e affascinante mondo della pizza insieme a ospiti provenienti dal mondo dell’arte e della cultura. Assaporando il piatto italiano per antonomasia, si indagheranno come due universi apparentemente lontani, condividano punti in comune, intorno al fil rouge della creatività.  Nel primo episodio, disponibile da martedì 13 febbraio su Spreaker, è intervenuta Giovanna Castiglioni, figlia di uno dei più grandi designer e architetti italiani, Achille Castiglioni.  

La pizza è il piatto sano, buono, bello, economico e facile da consumare per eccellenza: le sue caratteristiche di praticità del morso, varietà di condimento e semplicità di approccio la accomunano al design italiano, che propone oggetti belli e alla portata di tutti. Da questo presupposto ha preso il via il primo episodio di “A Spicchi”, che ha indagato curiosità e ispirazioni di Achille Castiglioni attraverso la voce della figlia, che ne custodisce la memoria più intima e concreta. 

Si è parlato di creatività, di come gli oggetti abbiano cambiato la vita delle persone, di cosa significhi essere la figlia di Achille Castiglioni, senza trascurare il legame tra la gastronomia e il grande maestro del design italiano. È a lui che si devono infatti molti strumenti utili per la cucina – realizzati in collaborazione con l’azienda Alessi – come i bicchieri per il vino (orseggi), le dry (posate) e lo sleek (cucchiaio per barattoli). Tanti oggetti da lui ideati sono nati infatti per il cibo, con una particolare attenzione all’innovazione dei dettagli. 

La conversazione tra Anna Prandoni e Giovanna Castiglioni, avvenuta davanti a una pizza, è stata un’occasione per parlare della creatività, concetto che, nel mondo del cibo, calza a pennello, poiché si ha la possibilità di variare gli elementi senza limiti e senza rinunciare all’imprescindibile elemento della sostenibilità in termini di gusto. 

«La collaborazione tra Petra Molino Quaglia e Linkiesta Gastronomika rappresenta un ulteriore passo per portare il dibattito intorno alla cucina italiana a un livello ancora più alto – ha dichiarato Piero Gabrieli, Direttore Marketing di Petra Molino Quaglia – Desideriamo esplorare nuove tendenze e campi semantici, raccontando come la pizza non sia un semplice piatto da consumare fine a se stesso, ma abbia dei legami con numerosi aspetti culturali che riguardano la realtà in cui viviamo».

I progetti in collaborazione tra Petra Molino Quaglia e Linkiesta Gastronomika continuano in La Dolce Via, una web serie disponibile prossimamente su Instagram e che racconta la cultura pasticciera italiana narrandone le origini, l’evoluzione, il linguaggio e le diverse tipologie attraverso la suddivisione in due correnti espressive, Classica e Contemporanea. Sarà un viaggio in quattro territori – Lombardia, Lazio, Sicilia e Piemonte – da un punto di vista prettamente “dolce”. 

I nuovi episodi di “A Spicchi” sono disponibili ogni mese, fino a luglio, su Spreaker. Nel prossimo episodio, ospite d’eccezione, Virna Toppi (prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano) che con Anna Prandoni indagherà il legame tra pizza e danza.