“Fili tesi”, il podcast con Giuseppe Fiorello che ripercorre i 30 anni di Spazio Aperto Servizi

  • Nella Milano degli anni Ottanta e Novanta, un gruppo di giovani decise di mettersi in gioco per creare qualcosa di significativo: una cooperativa con l’obiettivo di rispondere ai bisogni inascoltati della società dell’epoca, partendo dall’assistenza scolastica alle persone con disabilità. L’idea, apparentemente semplice, si rivelò rivoluzionaria. 

A trent’anni dalla nascita della cooperativa sociale arriva Fili Tesi, una serie audio di Chora Media realizzata per Spazio Aperto Servizi, che racconta la storia di quei giovani, ma soprattutto le storie di chi grazie a questa realtà, ha trovato lavoro, una nuova famiglia, una casa o un ambiente autentico in cui esprimere la propria identità. Sullo sfondo, Milano e i suoi cambiamenti.

Nel corso di quattro episodi di circa 20 minuti, Giuseppe Fiorello guida l’ascoltatore a conoscere Marayah, una giovane transgender fuggita dalle violenze familiari dopo un outing traumatico; Elisabetta, che, allontanata dalla madre naturale, ha scoperto una nuova famiglia e un ambiente sereno in cui crescere; e Manuela, pioniera nella battaglia per l’autonomia delle persone con disabilità. 

La narrazione si srotola attraverso le esperienze di molte altre persone, famiglie spezzate e poi ricomposte, rinascite, conquiste e dolori superati grazie ai fili tesi da chi ha scelto di ascoltare le richieste d’aiuto di coloro che venivano ignorati.

Abbiamo scelto di tagliare questo importante traguardo con una modalità inedita, da qui nasce la collaborazione con Chora Media e Giuseppe Fiorello per la realizzazione di “Fili Tesi” – ha dichiarato Maria Grazia Campese, presidente di Spazio Aperto Servizi. Il podcast è uno strumento potente che può arrivare a tutte e tutti, con un linguaggio forte non solo per “addetti ai lavori”. Abbiamo cercato di condensare in quattro puntate una storia corale di tanti anni e tante persone, questo racconto è solo rappresentativo di un legame profondo della nostra organizzazione con la città di Milano”.

Sono onorato di partecipare a questo progetto e orgoglioso di fare da tramite, grazie al mio mestiere, per raccontare storie che mettono al centro l’essere umano in tutta la sua complessità e fragilità – ha dichiarato Giuseppe Fiorello. “Fili tesi racconta anche il percorso formativo di un gruppo di ragazzi e ragazze che hanno donato il loro tempo, le loro forze e la loro visione a chi ne aveva fortemente bisogno. Sono sempre stato convinto che i visionari come loro, sono e saranno sempre necessari affinché la durezza della vita possa essere attraversata con più coraggio”. 

Fili tesi è disponibile dal 5 febbraio sulle principali piattaforme audio (Spotify, Apple Podcast, Spreaker e Google Podcasts).

Il podcast è stato presentato lunedì sera a Milano, presso lo spazio Talent Garden, in un evento per celebrare i trent’anni di Spazio Aperto Servizi che ha visto la partecipazione del Sindaco del Comune di Milano Giuseppe Sala, dell’Assessore Welfare e Salute del Comune di Milano Lamberto Bertolè, della Vice presidente di Fondazione Cariplo Claudia Sorlini, del Presidente nazionale di Confcooperative Federsolidarietà Stefano Granata, e a cui è seguito un talk sul podcast tra Mario Calabresi, Giuseppe Fiorello e Maria Grazia Campese, Presidente Spazio Aperto Servizi.

Credits

Fili tesi è una serie podcast di Chora Media, realizzata per Spazio Aperto Servizi.

Scritta da Antonella Serrecchia con il supporto redazionale di Valentina Piva e raccontata da Giuseppe Fiorello.  

Il fonico di studio è Lucrezia Marcelli. 

La post produzione e il montaggio sono di Francesco Ferrari di Frigo Studio.

La supervisione del suono e della musica è di Luca Micheli

La senior producer è Anna Nenna 

La cura editoriale è di Graziano Nani 

Le musiche addizionali sono su licenza Machiavelli Music e Universal Music Publishing Ricordi srl.