“Overparty”, il podcast che esplora il fenomeno del cyberbullismo e dell’odio online

Sono Samara Tramontana e nel 2022, per colpa del cyberbullismo, stavo per rinunciare a tutti i miei sogni. ‘Fai schifo’, ‘Ammazzati’… parole pesantissime, scritte da migliaia di sconosciuti, che avevano deciso che da quel giorno, per me, la festa doveva finire. In questo podcast, parlando con chi l’ha vissuto sulla sua pelle, impareremo a difenderci dal bullismo online, perché l’odio è virtuale ma il problema è reale”. 

Inizia così il racconto di “OVERPARTY”, il primo podcast della content creator, speaker radiofonica e conduttrice ventenne Samara Tramontana: una serie in 10 episodi, prodotta da OnePodcast e disponibile dal 1° febbraio su tutte le principali piattaforme di streaming audio. 

Immaginate di svegliarvi, accendere lo smartphone e leggere migliaia di insulti diretti a voi, scritti da tantissimi sconosciuti. Questi messaggi hanno un comune denominatore: contengono tutti l’espressione “”…isOVERPARTY””: la parte finale di un hashtag che negli ultimi anni viene usato dagli utenti dei social per far partire una shit storm contro un profilo. È una chiamata alle armi, un amplificatore di odio online. Si festeggia perché la festa, per qualcuno, è finita. È quello che è successo a Samara Tramontana, content creator da oltre 2.3 milioni di follower sui social, quando un’altra seguitissima creator, con una live su TikTok, scatenò quell’hashtag contro di lei, che arrivò a oltre 20 milioni di click in pochissimi giorni. 

Un’esperienza dalle conseguenze devastanti, che la portò a isolarsi per mesi sotto il peso degli insulti ricevuti, non solo sui social ma anche nella vita reale, e dalla quale è uscita solo grazie all’aiuto e alla vicinanza della sua famiglia e di pochissime persone. Tra queste il suo ex fidanzato, Christian Daloi, ospite del primo episodio del podcast dedicato alla storia personale di Samara. 

“Questo podcast rappresenta un pezzo del mio cuore. È la mia storia, ma non solo. È la storia di tante vittime di bullismo che, come me, si sono sentite almeno una volta perse nel vuoto senza sapere come uscire da quel tunnel in cui sembrava impossibile cogliere uno spiraglio di luce – racconta Samara -. Io quella luce l’ho trovata dentro di me e ho deciso di usare la mia testimonianza e quella di altre vittime per combattere quel brutto mostro. Spero davvero che attraverso queste storie i bulli capiscano che non si tratta di un gioco, non lo è mai stato”.

Il racconto prosegue infatti negli episodi successivi con le storie di tanti ospiti che hanno vissuto esperienze simili, toccando le numerose forme che può assumere l’odio online ed esplorando tematiche tristemente attuali, dal sessismo al bodyshaming, dal razzismo all’abilismo fino all’omolesbobitransfobia. 

Tra gli ospiti di Samara, tanti creator e attivisti digitali appartenenti alla GenZ, come l’ex fidanzato Christian Daloi, Giada Smania (Vacca Power), Aurora Celli, Kiné Ndoye, Giuliana Florio, Charlie Moon, Iris Di Domenico, Raffaele Capperi, ma anche i genitori di Samara – che racconteranno il loro punto di vista sulla vicenda che l’ha colpita – e Paolo Picchio, padre di Carolina, morta suicida a 14 anni nel 2013 e considerata la prima vittima di cyberbullismo in Italia.

OVERPARTY”, è un podcast di e con Samara Tramontana, scritto con Chiara Pagliaccia, responsabile di produzione Danny Stucchi. Una produzione OnePodcast. Il primo episodio – “La mia storia”, con Christian Daloi – è disponibile dal 1° febbraio sull’app OnePodcast e su tutte le principali piattaforme di streaming audio (Spotify, Apple Podcast, Amazon Music, Google Podcast).