I dirigenti sportivi più noti e più graditi nella ricerca Sponsor Value realizzata da StageUp e Ipsos 

Il Presidente dell’SSC Napoli Aurelio De Laurentiis è, nel 2023, il dirigente più conosciuto dagli interessati allo sport mentre il Presidente di Lega Basket, Umberto Gandini, è il più apprezzato. 

Rispetto al 2022 nulla muta nella classifica di notorietà che continua a vedere al primo posto De Laurentiis conosciuto dal 61,6% degli interessati allo sport (60% nel 2022), seguito dall’AD dell’AC Monza Adriano Galliani con il 57,5% (come nel 2022) e dal Presidente della S.S. Lazio Claudio Lotito con il 46,8% (51% nel 2022). Al quarto posto si posiziona il Presidente del Coni Giovanni Malagò riconosciuto dal 44,4% degli interessati allo sport e, dietro di lui, l’AD dell’Inter Beppe Marotta (41,4%), il Presidente del Torino Urbano Cairo (36,7%) e quello della FIGC Gabriele Gravina (29,2%). 

La classifica per gradimento vede invece, come nelle edizioni precedenti dell’indagine, il predominio di dirigenti di discipline non calcistiche. Al vertice, per la prima volta, il Presidente LBA Umberto Gandini valutato con un giudizio positivo (voto uguale o superiore a 6 in una scala 1-10) dal 67,3% dei conoscitori (55,9% nel 2022). Al secondo posto Massimo Righi (Presidente Lega Pallavolo Serie A) con un indice di gradimento del 61,9% (62,7% nel 2022), e chiude il podio il Presidente della “Federazione Italiana Tennis e Padel” Angelo Binaghi con il 61,8% (54,3% nel 2022). Li seguono Paolo Barelli, Presidente “Federazione Italiana Nuoto” con il 61,1%, Beppe Marotta con il 60,3%, Stefano Domenicali, Presidente Formula One Group (58,0%) e Antonio Percassi, Presidente dell’Atalanta (57,9%). 

“I dati 2023 dell’approfondimento della ricerca Sponsor Value sui dirigenti sportivi italiani – dichiara Giovanni Palazzi, Presidente di StageUp riaffermano ancora una volta il calcio come palcoscenico senza eguali per la notorietà dei manager ma, al tempo stesso, la difficoltà ad affermare, nella mente degli interessati, nuovi protagonisti. I dati sul gradimento, all’opposto, evidenziano grande dinamicità, mettendo in luce dirigenti non calcistici che, pur godendo di una minore notorietà sul largo pubblico, vengono valutati dagli appassionati come competenti e capaci di un lavoro efficace oltre che di qualità. La presenza sul podio nell’ordine del Presidente di LBA Umberto Gandini, dell’omologo di Lega Volley Massimo Righi e, infine, del numero uno di Federtennis Angelo Binaghi, attestano l’attenzione degli appassionati ai risultati manageriali ed agonistici ottenuti dalle organizzazioni di riferimento e, al tempo stesso, alle personalità che hanno gestito la crescita”.