“Mosaico di una fuga”, Alessandro Gassmann racconta con UNHCR le storie di chi è costretto a fuggire dal proprio paese

Le storie e le vite di chi fugge dal proprio paese vengono spesso escluse dalla narrazione di molti media. A svelare il lato umano, la complessità e la varietà di queste esperienze ci pensa Mosaico di una fuga, la serie audio di UNHCR (Agenzia ONU per i rifugiati) realizzata da Chora Media che ripercorre il viaggio, personale ancor prima che geografico, che porta queste donne e questi uomini ad arrivare fino a noi.

La serie si compone di otto coinvolgenti episodi, ognuno della durata di circa 20 minuti. Nei primi sette, la voce di Alessandro Gassmann, Ambasciatore di Buona Volontà di UNHCR, conduce gli ascoltatori in un viaggio attraverso le toccanti storie di donne e uomini che, in cerca di rifugio, hanno condotto viaggi estenuanti per giungere in Italia.

Dopo essere stati costretti a fuggire dal proprio paese a causa di guerre e persecuzioni, aver affrontato prove difficili, da traversate pericolose attraverso la Libia e il mare Mediterraneo a passaggi di confini via terra in condizioni climatiche estreme, tra neve e deserto, le loro narrazioni mettono in luce il valore cruciale di trovare opportunità per costruirsi un futuro significativo e indipendente, lontano dalla propria terra d’origine.

I racconti di Mahdia, Ameen, Yonas, Baryallai, Hamdi, Yohannes, Christelle, Alina contribuiscono così a tessere il racconto collettivo che si cela dietro la parola rifugiato, delineando una narrazione fatta di voci, prospettive ed esperienze con cui potremmo avere in comune molto più di quanto si possa immaginare. L’episodio finale racconta invece attraverso le storie di Armando e Romina cosa significa vivere da apolidi, invisibili, dentro al proprio stato.

Mosaico di una fuga è disponibile a partire dal 16 gennaio sulle principali piattaforme audio gratuite (Spotify, Apple Podcast, Spreaker, Google Podcasts).

Credits

Mosaico di una fuga è una serie podcast di UNHCR realizzata da Chora Media.

Scritta da Francesca Berardi, Simone Clemente, Antonella Serrecchia e raccontata da Alessandro Gassmann.

I fonici di presa diretta sono Francesca Berardi, Simone Clemente, Lucrezia Marcelli e Alessio Calivi.

Le registrazioni in studio sono a cura di Lucrezia Marcelli.

La post produzione e il sound design sono di Francesco Ferrari per Frigo Studio.

Il producer è Marco Paltrinieri. 

La cura editoriale è di Sara Poma.

Le musiche sono su licenza Universal Music Publishing Ricordi srl.