Le Pagelle e Classifiche Presidenti Serie A de “La Mescolanza”

“L’attimo fuggente”, Le pagelle e classifiche dei Presidenti di Serie A : voti e giudizi per una passerella di protagonisti e personaggi considerati più o meno brillanti, e comunque meritevoli di attenzione, nel settore.

LORENZO CASINI

Lega Serie A – Presidente

VOTO: 7½

Giurista molto apprezzato, allievo di Sabino Cassese, e’ atterrato nel mondo del calcio considerato da molti dell’ambiente “un alieno”. In meno di un anno tuttavia è riuscito a dare un’impronta “presidenziale” che tanti suoi predecessori non erano riusciti a dare, spiazzando molti interlocutori. Difficile il rapporto con l’AD De Siervo.

SAVERIO STICCHI DAMIANI

Unione Sportiva Lecce – Presidente

VOTO: 7

Presidente attento, giovane e dinamico. Dopo la salvezza in A nella scorsa stagione, il Lecce ha iniziato la nuova con un nuovo e bravo allenatore (D’Aversa) e ottimi risultati. Rappresenta il club più a sud d’Italia con una società strutturata e affidabile. Dovrebbe sviluppare un progetto per un nuovo stadio e un centro sportivo.

GIANLUCA FERRERO

Juventus Football Club – Presidente

VOTO: 7

Professionista di grande spessore è stato chiamato da John Elkhan per traghettare la società insieme a Scanavino (Ad di Gedi) nelle acque paludose del post Agnelli. Lo ha fatto in modo eccellente gestendo anche due processi sportivi spinosi e chiuso la vicenda giudiziaria sullo scudetto del 2006. La squadra sta andando bene in Serie A e sicuramente lotterà per lo scudetto sino in fondo.

CLAUDIO LOTITO

Società Sportiva Lazio – Presidente

VOTO: 7

Personaggio vulcanico, competente, a volte esagerato. La Lazio sta disputando una buona stagione sia in Serie A che in Champions League. Eletto Senatore ha rafforzato il suo profilo politico. è in lotta aperta con Gravina ed è stato un grande elettore di Casini. Si farà sentire.

ANTONIO PERCASSI

Atalanta Bergamasca Calcio – Presidente

VOTO: 7

Ha creato una società stabile vendendo la maggioranza delle quote a un fondo americano ma rimanendo il vero gestore. Tutti gli anni riesce a fare grandi plusvalenze da vero imprenditore. Da capire se Gasperini è alla fine del ciclo oppure no, nel frattempo ha iniziato la stagione benino in Serie A e molto bene in Europa. Ottimo l’ingaggio di Samaden come capo del settore giovanile.

LUIGI DE SIERVO

Lega Serie A – Amministratore Delegato

VOTO: 7

Manager serio con più di 20 anni di esperienza in RAI. L’ad di Via Rossellini è sempre riuscito a risolvere i problemi che gli si sono posti davanti e ha limitato i danni sulla diminuzione del valore dei diritti televisivi della Serie A. Gestione della Supercoppa in Arabia saudita discutibile.

MAURIZIO STIRPE

Frosinone Calcio – Presidente

VOTO: 7

Imprenditore attento e Presidente competente. Uno dei primi a costruire un proprio stadio. Si è affidato a un gruppo dirigenziale capace e i risultati in serie A lo stanno dimostrando.

In ascesa

PAOLO BERLUSCONI

Associazione Calcio Monza – Presidente Onorario

VOTO: 6½

Dopo la scomparsa del fratello Silvio, ha continuato il percorso con al fianco l’esperto Adriano Galliani. Squadra esperta che dovrebbe raggiungere la salvezza facilmente.

URBANO CAIRO

Torino Football Club – Presidente

VOTO: 6½

Ha salvato il Torino, ha investito tanto nei giocatori e poco per strutturare la società che ha uno dei brand più amati in Italia. I risultati sportivi sono migliorati grazie ad un ottimo allenatore, Juric e ad una visione più a lungo termine. Potrebbe tornare presto in Europa.

ROCCO COMMISSO

ACF Fiorentina – Presidente

VOTO: 6½

Ha investito molto e ora grazie a un bravissimo allenatore, Vincenzo Italiano, vede la sua Fiorentina in alta classifica. Ha bluffato sullo stadio, ma ha appena inaugurato un bellissimo nuovo centro sportivo. Serve un grande salto di qualità societario per rientrare nelle 7 sorelle.

JOEY SAPUTO

Bologna Football Club 1909 – Presidente

VOTO: 6½

Da quando è diventato proprietario del Bologna, ha creato una società efficiente e ha investito molte risorse. I risultati iniziano ad arrivare con l’ottima scelta di Thiago Motta con margini di crescita. Ha grande pazienza. Il progetto del nuovo stadio sembra essersi impantanato.

PAOLO SCARONI

Associazione Calcio Milan – Presidente

VOTO: 6½

Attento e influente presidente. Inizio di stagione altalenante lontano dalla vetta in Serie A ma con un buon piazzamento Champions, meno bene in Europa dove è retrocessa dalla Champions in Europa League. Sembra errata la rinuncia a Maldini e Massara, due ottimi dirigenti. Il progetto del nuovo stadio a San donato Milanese potrebbe far fare il definitivo salto di qualità.

FRANCO SOLDATI

Udinese Calcio – Presidente

VOTO: 6½

Con il proprietario Gianpaolo Pozzo (voto 7,5) ha stabilizzato la società in A. La società ha costruito il nuovo stadio ed è un bell’esempio di concretezza. Valorizza giocatori (purtroppo non italiani) e poi li vende molto bene. Dovrebbe investire di più nel settore giovanile sul territorio e sul calcio femminile.

STEVEN ZHANG

Football Club Internazionale Milano – Presidente

VOTO: 6½

Ottimo inizio di stagione dopo aver confermato tutto lo staff e rafforzato la squadra. Dopo tanti rumor non ha ancora venduto e ha davanti a se importanti sfide finanziarie. Due nei: idee poco chiare sul nuovo stadio e disinvestimenti sul settore giovanile.

Stabile

FABRIZIO CORSI

Empoli – Presidente

VOTO: 6

Presidente molto oculato e competente. Non fa pazzie e fa bene. Stabile da qualche anno in A anche se l’inizio della nuova stagione non lascia presagire nulla di buono. Male sul calcio femminile, avendo venduto i diritti al Parma. Il progetto del nuovo stadio rimane ancora indietro, ma la vice presidenza alla figlia Rebecca e il coinvolgimento dell’ex Ministro dello sport Lotti per gli affari istituzionali sono due buone mosse.

AURELIO DE LAURENTIIS

Società Sportiva Calcio Napoli – Presidente

VOTO: 6

Club sano che ha vinto l’ultimo scudetto. Ha perso Spalletti e Giuntoli sostituiti da Garcia prima e Mazzarri poi e Meluso senza confermare i risultati e il bel gioco dello scorso anno. La prima parte della stagione dice che non ha fatto le scelte giuste. Servirebbe anche investire sullo stadio e sulla struttura societaria troppo familiare e puntare sulla crescita del fatturato.

CARLO ROSSI

Unione Sportiva Sassuolo Calcio – Presidente

VOTO: 6

Presidente in rappresentanza della famiglia Squinzi con una società da anni stabilmente in Serie A abituata a lottare. Inizio di stagione non brillante ma un vero miracolo per una piccola realtà come Sassuolo.

ALBERTO ZANGRILLO

Genoa Cricket and Football Club – Presidente

VOTO: 6

Società con proprietà americana, ha cercato di costruire una squadra esperta con un bravo allenatore emergente, Gilardino. Obiettivo salvezza senza patemi. Si spera che il fantasma dell’ex Presidente Preziosi sia definitivamente svanito.

In discesa

DAN FRIEDKIN

Associazione Sportiva Roma – Presidente

VOTO: 5

Una stagione non esaltante in Serie A e la lotta fra Mourinho e Thiago Pinto che ha annunciato le sue dimissioni. Serve il nuovo stadio e rimane molto discutibile la scelta del nuovo Ceo della società, la inesperta greca Lina Souloukou, dopo aver silurato Pietro Berardi.

TOMMASO GIULINI

Cagliari Calcio – Presidente

VOTO: 5½

Ritornato in Serie A ha speso molto nella campagna trasferimenti ma con risultati non all’altezza della rosa. Sul nuovo stadio c’è uno stallo imbarazzante dopo la presentazione di sei anni fa in pompa magna.

DANILO IERVOLINO

US Salernitana 1919 – Presidente

VOTO: 5

Ha rilevato per pochi euro la società da Mezzaroma-Lotito e la disputa è ora in tribunale. Ha salvato la Salernitana all’ultimo secondo nella scorsa stagione, ora naviga nella parte bassa della classifica dopo aver speso molti soldi nella campagna trasferimenti. Discutibile il coinvolgimento di Petrucci nella struttura societaria.

MAURIZIO SETTI

Hellas Verona Football Club S.p.A – Presidente

VOTO: 5

Squadra in lotta aperta per salvarsi. La piazza di Verona meriterebbe una grande squadra e un grande stadio.