Tommaso Palmieri consigliere di Piquadro

Il Consiglio di Amministrazione di Piquadro S.p.A., con l’approvazione del Collegio Sindacale, ha deliberato la nomina per cooptazione, ai sensi dell’art. 2386, primo comma del Codice Civile e dell’articolo 17.3 dello statuto sociale, del Dottor Tommaso Palmieri, quale consigliere non esecutivo della Società.

MARCO PALMIERI

La nomina è avvenuta a seguito delle dimissioni rassegnate in data 5 gennaio 2024 dal Dott. Francesco Giovagnoni, consigliere esecutivo, nominato dalla lista di maggioranza nell’assemblea ordinaria del 25 luglio 2022, alla quale appartiene un unico candidato non eletto, il Dott. Sergio Marchese il quale ha rinunciato alla carica di membro del Cda a causa della concomitanza di ulteriori impegni professionali.

Preso atto delle dichiarazioni rese e della documentazione presentata dal nuovo Consigliere, il Consiglio di Amministrazione nel corso della stessa riunione ha provveduto ad accertare in capo al Dott. Tommaso Palmieri il possesso dei requisiti prescritti dalla normativa applicabile, dallo Statuto della Società e dal Codice di Corporate Governance per l’assunzione della carica.

Il Dott. Tommaso Palmieri resterà in carica sino alla prossima assemblea degli azionisti della Società.

Tommaso Palmieri si è laureato in Matematica e in Ingegneria Informatica alla New York University, dove è stato nominato University Honors Scholar. È stato TA presso la Tandon School of Engineering della New York University; ha inoltre lavorato come data analyst presso Deloitte a Milano, costruendo tool di visualizzazione dati per clienti multinazionali. 

Nel giugno 2021 entra nel team di United Ventures, società italiana leader nella gestione di fondi di venture capital e focalizzata su series A e growth-stage funding nel settore delle tecnologie digitali. 

Nel suo ruolo, ha creato l’architettura dati della società volta a supportare metodi di continuos learning, sviluppa modelli di AI volti al potenziamento di dealflow sourcing e analisi, assiste l’investment team nella valutazione tecnologica di potenziali deal. 

È titolare di un brevetto su algoritmi di Contact Tracing. Tra le sue iniziative benefiche, sostiene la digitalizzazione e la crescita del comprensorio sciistico del Corno alle Scale, dove cura anche i rapporti con la comunità e siede nel CdA della Fondazione Famiglia Palmieri.