Coca-Cola sospende la campagna pubblicitaria con Chiara Ferragni

Nonostante la prolungata assenza dai social e il suo recente ritorno, prima per esprimere gratitudine ai sostenitori e successivamente in un contesto familiare, sorridente in compagnia di sua madre e figlia mentre passeggia per Milano, al cinema con Leone e Vittoria, e abbracciata al cane sul divano di casa, Chiara Ferragni si trova ora di fronte a una serie di sfide.

Dopo la fine della collaborazione con l’azienda di occhiali Safilo, un nuovo contrattempo si è verificato in seguito al caso legato alla beneficenza dei pandori Balocco. La giornata è iniziata con un post su Instagram, contenente un saluto mattutino accompagnato da una tazza di caffè, ma ben presto è esploso un nuovo scandalo.

Secondo quanto riportato da Repubblica, anche Coca Cola ha deciso di fermare lo spot previsto con l’influencer, programmato per essere trasmesso alla fine di gennaio, poco prima dell’inizio del prossimo Festival di Sanremo. Questo periodo non è casuale, considerando che l’anno precedente Ferragni aveva partecipato come co-conduttrice alla manifestazione su scelta di Amadeus.

L’azienda americana ha rilasciato un comunicato conciso dichiarando: “Abbiamo collaborato con Chiara in Italia nel 2023, anche per alcune riprese tenutesi lo scorso dicembre. Al momento non prevediamo di utilizzare questi contenuti.” È evidente che l’azienda si sta ritirando dall’accordo, temendo possibili conseguenze negative legate alla tempesta mediatica che circonda Ferragni.

La notizia dell’interruzione dello spot da parte di Coca Cola è stata accolta con soddisfazione dal Codacons, l’associazione dei consumatori, che però non si accontenta e intensifica la pressione. L’associazione ha dichiarato: “Ora tutte le altre aziende con contratti di sponsorizzazione con influencer famosi devono adottare misure simili, o altrimenti verranno presi inevitabili provvedimenti da parte dei consumatori. Stiamo esplorando la possibilità di un boicottaggio internazionale dei loro prodotti.”