Medici del Mondo sbarca in Italia con Ciaodino

Medici del Mondo, network internazionale fondato nel 1980 in Francia e arrivato ora anche in Italia, ha scelto la digital agency indipendente Ciaodino per farsi conoscere in questo nuovo Paese, sulla base di un forte allineamento valoriale e di visione.

Fondata nel 1980, Medici del Mondo è un organizzazione medico-umanitaria militante internazionale che lotta instancabilmente per un sistema sanitario equo e universale.

In Medici del Mondo credono che la salute sia un diritto universale e che tutto si possa curare, anche l’ingiustizia. Credono nell’indipendenza delle loro scelte, dei loro programmi e dei metodi operativi. E agiscono per garantire alle comunità con cui lavorano gli strumenti necessari per accedere ai diritti, primo fra tutti quello alla salute.

E sono convinti che la trasparenza sia un valore.

Con queste premesse, non sorprende la scelta di Ciaodino, un’agenzia di digital marketing indipendente, che crede nella libertà e che non ha accordi con terze parti e che ha fatto della totale trasparenza una bandiera. 

Il match valoriale è scattato fin da subito e la collaborazione è iniziata a giugno 2023. 

E si iniziano ora a vedere i frutti di un lavoro che alla forza del contenuto ha unito attenzione, strategia e ascolto. La scelta strategica di non disperdere gli investimenti, almeno in una fase iniziale, e concentrarli principalmente in brand awareness su YouTube ha infatti ottenuto risultati notevoli, con visite al sito passate da qualche centinaio a 15.000 in un solo mese. 

Una volta costruita l’awareness, i team si sono concentrati sulla conversione: un ottimo lavoro congiunto ha portato a identificare le leve per cui si decide di donare a un’associazione piuttosto che a un’altra, a identificare i momenti in cui si può donare, si è più propensi a farlo o semplicemente più aperti e ricettivi nei confronti del problema. 

Una partita che si gioca anche a livello semantico, quindi: all’intention to buy si è sostituita l’intention to become part of the change, e il classico costumer journey ha preso i contorni del donor journey, e in alcuni casi dell’activist journey.

“Medici del Mondo da oltre 40 anni si impegna per garantire il diritto alla salute e promuovere un sistema sanitario equo e universale. Siamo molto orgogliosi di lavorare con loro per lanciare la loro presenza in Italia con l’obiettivo di raccontare i loro progetti e aumentare costantemente i donatori che scelgono di stare al nostro fianco. Si, al “nostro fianco” perché noi non siamo medici, ma il team di Stefano ci ha fatto sentire subito parte di una squadra che lavora per lo stesso obiettivo. E devo dire che in soli 6 mesi i risultati raggiunti sono stati davvero importanti”, dice con soddisfazione Matteo Bilancioni, che fin dalla nascita di Ciaodino ha fortemente voluto uno spazio dedicato alle non profit, con membri del team con competenze specifiche maturate in anni di lavoro a servizio di cause e associazioni.

“Siamo soddisfatti e soddisfatte della collaborazione iniziata in questi mesi con Ciaodino. Da subito il team ha abbracciato le nostre esigenze e i nostri obiettivi. Siamo orgogliosi e orgogliose di avere al nostro fianco un partner che conosce molto bene il mercato digitale italiano. Siamo convinti che il team che ci supporta possa essere in grado di guidarci verso la crescita delle attività di digital fundraising, come dimostrato in questi primi mesi di lavoro insieme. Le sfide sono tante ma siamo consapevoli di avere al nostro fianco un partner in grado di guidarci e assisterci  nel prendere le decisioni migliori per il nostro business”, afferma Stefano Ficorella,  Head of Fundraising di Medici del Mondo Italia. 

La collaborazione continuerà per tutto il 2024, con l’obiettivo di far conoscere Medici del Mondo a sempre più persone, affinché possano supportarli nella loro militanza per un diritto alla salute universale, ricordandosi che la salute è anche una questione sociale, politica e istituzionale. Una causa comune alla quale tutta la società, individualmente e collettivamente, può contribuire.