Nasce il socialARTvertising con Outdoora

Nasce Outdoora, start up innovativa focalizzata sulla progettazione e lo sviluppo del socialARTvertising, una nuova tappa nell’evoluzione della comunicazione. Il progetto unisce, la bellezza della urban art e il suo potere rigenerativo con i valori e il ruolo sociale dei brand, e le illimitate opportunità offerte dalla tecnologia e dai media digitali. 

Grazie al socialARTvertising verranno realizzati murales artistici e pubblicitari che supereranno i limiti del luogo fisico, prendendo nuova vita sui sociale portando il linguaggio universale dell’arte in giro per il mondo.

Il progetto coinvolge già oltre 100 spazi a Milano e nelle principali città italiane, un pool di 40 artisti di fama internazionale e una squadra di videomaker e di professionisti specializzati nella creazione di contenuti digitali, ed è affiancato da un advisory board con nomi di rilievo del mondo della cultura, dell’arte, della sostenibilità, del design e della comunicazione. 

Il tutto all’interno di un ecosistema strutturato in grado di attivare diverse leve della comunicazione quali i social media, le PR, gli eventi e il com merce.

“Con la nascita di Outdoora vogliamo rispondere alle sfide della comunicazione di oggi quali l’attenzione, la coerenza la responsabilità. Il socia/ART vertising è il nostro percorso per dare voce ai brand attraverso esperienze che siano in grado di creare una connessione autentica con le persone, la società il territorio, rese eterne grazie alle potenzialità dei media digitali. Un vero proprio rinascimento della brand experience per diffondere la bellezza senza tempo dell’arte con un approccio rigenerativo sostenibile, tema imprescindibile del nostro tempo. Per ogni mura/es, infatti, certificheremo  l’impatto ESG contribuendo agli obiettivi dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile”, ha affermato Filippo De Montis, Presidente di Outdoora.

Tutte le informazioni su socialARTvertising sono state approfondite nel corso di un evento a Milano presso lo Spazio San Babila. 

Durante la serata i partecipanti hanno assistito a un live painting a cura dell’artista di fama internazionale Red Longo e a una mostra di opere di Urban Art, raccontata dalla blogger Clara Amodeo.