Italia Zuccheri traduce in musica la sua personalità e i suoi valori nella nuova identità sonora del brand

“La musica è il cibo dell’amore, l’agricoltura è il cibo della vita”: le parole di William Shakespeare rappresentano il filo sottile su cui è nato il nuovo progetto di sound identity di Italia Zuccheri curato dall’agenzia di audio branding BrandMozart. 

Intrecciando l’arte dei suoni con l’arte dell’agricoltura questa novità sonora rappresenta una produzione moderna e innovativa, che riflette a pieno il carattere di Italia Zuccheri, un brand che coniuga tradizione e modernità lungo tutta la sua filiera e che mostra con orgoglio il suo lato sostenibile e tecnologico. 

La sound identity è una traduzione in suoni della personalità e dei valori di marca del brand tra italianità, cooperazione e impegno verso un’agricoltura sostenibile.

Diversi sono gli elementi che la definiscono contribuendo ad arricchire l’esperienza immersiva e sensoriale: oltre al sound logo che caratterizza il progetto, è stata composta, con incisione ad hoc, una traccia principale dal titolo “Terra, Zucchero e Noi” che rappresenta il simbolo sonoro di Italia Zuccheri e che da qui in avanti ritroveremo anche su tutti i canali online e offline del brand. 

Le playlist tematiche, proposte come un ‘dolce’ accompagnamento musicale per i diversi momenti della giornata – dalla colazione alla pausa caffè, sino al momento preparazione ricetta – e in continuo aggiornamento, saranno disponibili su Spotify, dove verrà creato un profilo dedicato, e sulle principali piattaforme streaming a partire dall’autunno 2023. Ad arricchirle, infine, tracce complementari e suoni autentici che rimandano ad ambienti e abitudini affini al mondo dell’agricoltura e della cucina. 

Veicolare i valori di Italia Zuccheri attraverso il suono aggiunge una nuova dimensione al brand” – afferma Leandro Cariolo, Responsabile Marketing & Trade Marketing Italia Zuccheri Commerciale.In particolare, la nostra sound identity è concentrata sui concetti di Terra, uomo e valori, perché abbiamo voluto che le melodie scelte potessero esprimere la semplicità e l’autenticità della nostra visione, il nostro carattere italiano, la cura artigianale e la qualità del nostro prodotto. Ma anche il senso di umanità e di unione rappresentato dai tanti agricoltori che lavorano con noi, all’insegna della sostenibilità, per un obiettivo comune”. 

Il progetto va anche ad arricchire la nuova creatività incentrata sul prodotto Nostrano, lo zucchero grezzo 100% italiano proposto da Italia Zuccheri come alternativa nazionale allo zucchero di canna e soggetto proprio in queste settimane di una nuova campagna media. 

Lo spot caratterizzato dall’ormai storico claim “Coltivatori con cura”, con creatività a cura di Dilemma, è in programmazione sulle più importanti emittenti nazionali radio e tv fino alla fine di novembre.

“Investire nell’audio branding permette di creare un’identità sonora che allinea riconoscibilità, coerenza e coinvolgimento del marchio” – dichiara Luca Mamiani, Founder e Artistic Director di BrandMozart. “Nel caso di Italia Zuccheri abbiamo utilizzato strumenti ed elementi che raccontano la profonda identità del brand. Nelle musiche proposte è presente, per esempio, la chitarra che con le sue note semplici riporta alla vita contadina evocando il valore della genuinità, mentre i cori sempre più forti e presenti esprimono il senso di appartenenza e di solidarietà cooperativa. Ci sono poi gli archi in contrapposizione con i suoni pizzicati di mandolino in lontananza che rimandano ai concetti di italianità e cultura popolare. La voce calda e accogliente del contralto, invece, è la voce della terra che ci dona la vita e della quale lo zucchero è la perfetta rappresentazione”.

La sound identity, con la sua sinfonia di suoni autentici che celebra la ricchezza e la varietà del brand, diventa il ponte tra le radici profonde dell’agricoltura italiana e il futuro innovativo del marchio.

A supporto dell’iniziativa anche una pianificazione digital, social in particolare, a cura dell’agenzia Dilemma in collaborazione con Digitag Consulting.