I nuovi palinsesti TV cosa ne pensano i telespettatori 

A settembre sono cominciati diversi programmi dei nuovi palinsesti delle emittenti televisive Rai e Mediaset, soprattutto in riferimento a talk show e programmi di approfondimento.

Secondo il Radar di SWG il pubblico di telespettatori, tornato dalle vacanze, si è trovato di fronte alle nuove proposte della Rai, dopo le nuove nomine del Consiglio di Amministrazione, e da parte di Mediaset, con l’intenzione annunciata durante l’estate di voler lanciare un nuovo corso con un taglio più sobrio ai propri programmi. 

Nonostante questi cambiamenti, però, emerge come per 4 italiani su 10 le novità nei palinsesti sembrano non aver inciso sulla volontà di seguire i propri conduttori e programmi di riferimento (e gli ascolti record di Fazio su NOVE lo dimostrano). 

Al contempo, le opinioni dei telespettatori in riferimento alle novità annunciate dalle due emittenti televisive appaiono ben chiare. Si evidenziano note di miglioramento e innovazione (53%) e di maggiore sobrietà (44%) per il palinsesto Mediaset, mentre le scelte Rai hanno un sapore più marcato di logiche politiche (60%).

Nel complesso i recenti cambiamenti favoriscono Mediaset e raffreddano le audience attorno alla Rai. Le reazioni ai nuovi palinsesti risentono fortemente delle inclinazioni politiche dei singoli, con maggior insoddisfazione tra gli elettori di centrosinistra: respinti dalla nuova tv pubblica senza un concreto avvicinamento alle reti di Piersilvio Berlusconi.