Ikea Italia nelle case di quattro creators con un progetto che racconta la vita vera

Che si sfogli una rivista o si scrollino i feed dei social media, le case appaiono sempre più irraggiungibili. Tutte, impeccabilmente organizzate, sembrano custodire il segreto dell’ordine perfetto. Un ordine che però manca di autenticità e che spesso non riflette la complessità della vita reale, fatta anche di naturali imperfezioni.

Ed è proprio a partire da questa piccola, ma rivoluzionaria verità, che IKEA decide di entrare nelle case reali dei creators, per raccontare prospettive e punti di vista diversi. Ne emerge un racconto plurale che sottolinea come l’ordine sia centrale ed evolva, anche in relazione a momenti diversi della vita di ciascuno di noi.

Con questo progetto IKEA porta sui social media diverse realtà fortemente ancorate alla vita reale: la scelta di andare a vivere da soli che, come racconta Francesca Tamburini (@francescatamburini) determina la conquista dell’indipendenza, ma anche la scoperta delle responsabilità del gestire nuovi spazi. 

Il vivere con bambini che, per The Pozzolis Family (@thepozzolisfamily), rende necessario  adottare un’organizzazione capace di conciliare idee e passioni diverse. 

E poi la vita con un animale domestico che, come nel caso Giorgia Fumo (@giorgia_fumo) e del suo bassotto Giorgio, si apre a nuove routine e a un’inaspettata idea di ordine. 

Per concludere, Momoka Banana (@momokabanana) e il suo fidanzato Nicola ci raccontano quanto sia importante che la casa rifletta le proprie unicità quando si convive.

A dialogare con i creators e riportare il punto di vista del Brand, il comico e scrittore Pierluca Mariti (aka @piuttosto_che) che farà emergere l’importanza dell’organizzazione nella vita contemporanea, portandone in luce il valore personale ed emozionale.

Questo progetto si propone di indagare il ruolo della casa e dell’organizzazione in momenti topici della vita di ciascuno, caratterizzati da quella dimensione di complessità che accompagna ogni cambiamento. Perché quando la nostra vita cambia, l’organizzazione della casa cambia con noi, diventando uno strumento per risolvere le difficoltà, esprimere se stessi e facilitare la condivisione” – afferma Laura Schiatti, Country Marketing Manager di IKEA Italia – “E IKEA, che da sempre promuove un’idea di organizzazione estremamente personale, vuole essere un’alleata nelle diverse fasi della vita della maggioranza delle persone, offrendo loro soluzioni e prodotti che li aiutino a portare in vita il proprio concetto di ordine .” 

Il progetto speciale estende lo storytelling già avviato da IKEA a settembre con il lancio della campagna TV, social e digital, partendo da una piattaforma strategica integrata che garantisce coerenza narrativa. 

Ai long format si affianca un ecosistema di snackable contents che popolano i canali social di IKEA Italia, con particolare attenzione a Instagram e TikTok.  L’attivazione dei canali di Brand (social media e sito) lavora in maniera sinergica con la pianificazione paid social e VOL, a cura di Wavemaker.

I contenuti, disponibili sia sui canali social di IKEA Italia che sul sito web al link https://www.ikea.com/it/it/ideas/storage/, saranno rilasciati di settimana in settimana.

Credits

Country Marketing Manager IKEA Italia: Laura Schiatti

Integrated Media Manager IKEA Italia: Matteo Bellini

Integrated Media Leader: Isabella Russo

Integrated Media Specialist: Serena Cantù

Agenzia Creativa: H48

Executive Creative Director: Sergio Spaccavento

Creative Director: Marina Minini, Rocco Gerace

Creative Strategist & Author: Giada Divisato

Art Director: Giorgia Guidetti

Copywriter: Simone Schiavi

Managing Director: Francesca Melodia

Account Director: Veronica Martiny

Senior Social Media Manager: Marco Amprino

Junior Social Media Manager: Elisa Rainiero

CDP: Overclock

Producer: Cecilia Tasso

Coordinatore di produzione: Federica De Prizio

Regista: Fred Cavallini

DOP: Francesco Rosiglioni

Stylist: Domiziana D’Onghia

Scenografa: Chiara Marazzi

Fotografo: Matteo Calò

Centro Media: Wavemaker